Economia Interviste Ultime Notizie

Bolzano. Provocazione inutile, la Sasa non cede a Sad, dice il presidente Sasa Stefano Pagani di P. di Gesaro

4 Ottobre 2017

Bolzano. Provocazione inutile, la Sasa non cede a Sad, dice il presidente Sasa Stefano Pagani di P. di Gesaro

La Sasa  non cede nulla, l’offerta della Sad è una semplice provocazione senza alcuna possibilità di riuscita”, spiega il presidente della Sasa spa Stefano Pagani da noi sentito dopo il colpo di scena messo in atto ieri dalla Sad. Il direttore generale Mariano Vettori l’amministratore delegato Ingemar Gatterer della Sad hanno infatti presentato alla Sasa un’offerta d’acquisto corrispondente al 18 per cento delle quote Sasa, 1,5 milioni di Euro, vale a dire un milione in più rispetto a quanto offerto dalla Provincia. “Non succederà proprio nulla, spiega Pagani, perché Il comune di Bolzano, il comune di Merano e il comune di Laives hanno deliberato le premesse che consentiranno alla Provincia di Bolzano di esercitare la facoltà del “controllo analogo”, ovvero la condizione di base che secondo la normativa comunitaria legittima Comuni e Provincia ad affidare direttamente la gestione del servizio. Il tentativo di creare sconquasso nello schema che prevede l’affidamento in-house del servizio di trasporto urbano a SASA non ha nessuna prospettiva di riuscita, ribadisce Pagani in assoluta serenità.

In foto, Stefano Pagani, presidente del servizio di trasporto urbano Sasa

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com