Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Premiazioni ufficiali di “BZ 48 H – SHORT FILM CONTEST” al Capitol

9 Ottobre 2017

author:

Bolzano. Premiazioni ufficiali di “BZ 48 H – SHORT FILM CONTEST” al Capitol

Frabiato trionfa con il corto “La Tana”, premi anche per “Apnea” e “Istantanea”.

21 le squadre iscritte, 48 ore e 3 indizi da seguire. BOLZANO IN 48H è un contest cinematografico per la realizzazione di cortometraggi che ha lanciato ad artisti e filmakers la seguente sfida: realizzare un cortometraggio nel tempo limite di 48 ore, dall’ideazione alla post-produzione. Si tratta di un progetto del Comune di Bolzano, organizzato da Cooperativa 19 sotto la direzione artistica di Giuseppe Zampella, Valentina Parisi e Lucia Invernizzi.

21 le troupe-squadre iscritte, 15 ce l’hanno fatta a consegnare dopo le 48 ore di riprese no-stop, 10 i corti selezionati per la proiezione in grande stile al Cinema Capitol di Bolzano. Più di 100 i registi, videomaker, montatori e attori che hanno partecipato alla gara e che aspettano di sapere il verdetto finale: Fusilly – Matteo Marzano; FrabiatoFilm – Alessio Vasarin; Pond Drusi – Federico Federici; OsvaldoCibils – Osvaldo Cibils; I Druidi – Amedeo Sartori; Revoltvision – Lorenz Benacchio; Zonteza – Luca Zontini; Bee Team – Roberta Borgonovo; Nove Regine – Santiago Torresagasti; Radycal – Emanuele Ghirardini; Tommson Movie -Thomas Marciano; Topfilm Entertainment – Tobias Gruber; Plan 49 – Simone Endrizzi; Da.Ma – Maurizio Munerati; Baozi – Camilla Valli; Avocado Productions – Francesca Centonze; Ajvar – Emma Baruffaldi; Lineematiche – Luca Guadagnini; Oniosso – Gabriela Miteva; Astana – Edoardo Giuriato.

In ogni film sono presenti 3 indizi, pena l’esclusione dal contest. Il primo è una specifica location della città all’interno della quale girare almeno una scena (location diversa per ogni squadra partecipante) le location assegnate, pescate a sorte da ogni squadra sono: Ponte Giallo – presso la confluenza tra fiumi Talvera e Isarco; Piazza della Madonna; Passeggiata del Talvera – da ponte Talvera a Ponte Sant’Antonio; Piazza del tribunale; Stazione di Bolzano; Piazza Walther ; Via Dr. Streiter; Piazza Vittoria; Cimitero di Gries, via Martin Knoller; Piazzetta Don Bosco; Casanova – un punto qualsiasi di via Rasmo; Vicolo Muri (zona Gries- S.Quirino); Piazza Fiera (zona industriale); Via Trento – Da ponte Loreto al civico 24 (zona Oltrisarco); Ciclabile sopraelevata – alla rotonda tra viale Europa e via del Ronco (zona Europa -Novacella); Piazza Erbe; Parco delle semirurali – Via Alessandria 15;  I murales di via Lancia (acciaierie – zona industraiale); Piazzetta Bersaglio (zona Oltrisarco); Parco Firmian con laghetto protetto. Il secondo indizio è un oggetto che dovrà comparire come elemento integrante nel film (uguale per tutti) e sono “un paio di forbici” ed infine il terzo una linea di dialogo, anch’essa uguale per tutti, che dovrà essere integrata nel film. Ecco i titoli dei 10 corti finalisti, protagonisti della proiezione al Capitol: L’orologio di Radycal, (NON) è finita di Pons Drusi, Sileo di Plan49, 8760 di Avocado Productions, La tana di FrabiatoFilm, Carrito di Osvaldo Cibils, Balloons di Tommson Movie, Apnea di Nove Regine, Istantanea di Bee Team, Oma di I Druidi.

Prestigiose le collaborazioni e i premi in Palio: il 1° premioMiglior Corto Bolzano in 48h – I edizione: 1500 euro, assegnato dalla Giuria di Qualità (Marina Spada, Alessandro Rossetto, Caterina Vertova) ed offerto direttamente dal Comune di Bolzano, premia l’Assessor Gennaccaro, è stato assegnato a FrabiatoFilm per il corto “La tana” con la seguente motivazione: “Il film fa buon uso delle indicazioni obbligate, inserendole organicamente nel racconto. Nonostante la brevità la storia è svolta con un arco narrativo completo e un colpo di scena finale convincente. Con le sue inquadrature precise ed essenziali il film taglia il superfluo e mostra una realtà difficile da indagare”. I protagonisti sono: Attori: Graziano Hueller, Irene Delvai, Michela Parlavecchio; Regia e Montaggio: Alessio Vasarin; Camera: Marina Baldo; Audio: Michele Cagol; Soggetto e Sceneggiatura: Marianna Pasina, Michela Parlavecchio.

Il Premio Miglior Corto Turistico, assegnato dall’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano (partner del progetto), del valore di 1000 euro è assegnato al corto “Istantanea” di Bee Team, la motivazione è così riassunta: “la trama del corto si intreccia con le immagini della città in modo armonioso e credibile, accompagnando i motivi, quelli iconici, ma anche quelli meno usati nella promozione turistica, con lo svolgersi della narrazione; il paesaggio culturale di Bolzano si trasforma naturalmente nel palcoscenico dell’azione, esaltandola e venendone esaltato”. Il team: Regia e montaggio: Roberta Borgonovo; Attori: Marta Malvestiti, Matteo Sala; Aiuto regia: Lorena Melchiorre; Riprese: Simone Colombo.

L’ultimo riconoscimento in palio, l’“IDM Film Mentoring prize”, un premio del valore di 1000 euro per un mentoring in ambito audiovisivo, assegnato da IDM Film Commission Alto Adige a un progetto/team locale va a “Apnea” di Nove Regine. La motivazione: “Durante le 48 ore, la squadra è riuscita a creare un vero e proprio cortometraggio che rappresenta la città di Bolzano e valorizza i personaggi principali, creando curiosità. Quasi senza dialoghi, lo spettatore è indotto a seguire il protagonista e si sente osservatore attivo di ciò che succede. Apprezziamo il grande potenziale dei filmmaker e consegniamo loro il premio mentoring con l’aspirazione di offrir loro un’opportunità di buona formazione nel settore cinematografico.” I protagonisti: Regia e Sceneggiatura: Santiago Torresagasti; Attori: Irene Piffer , Santija Bieza; Aiuto Regia: Giulia Faccin; Suono: Paolo Fenu; Montaggio: Federico Milan.

Bolzano in 48h rappresenta non solo una sfida artistica per chi ama fare cinema ma un’esperienza culturale unica, un’occasione per incontrare altri autori e mettersi alla prova in un contesto che garantisce libertà creativa totale. Bolzano, i suoi quartieri e i suoi cittadini sono stati coinvolti nelle riprese e sono diventati protagonisti della sfida stessa e la città è stata raccontata nelle sue sfaccettature dalle storie che ogni corto ha indagato.

Bz in 48 ore è un progetto del Comune di Bolzano, in collaborazione con Cooperativa 19, Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano, Zelig School for Documentary, IDM Alto Adige, Filmclub e Kellerei Bozen.

In foto a sinistra: l’Assessore Angelo Gennaccaro 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com