Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. In centinaia ricordano il ragazzo curdo-iracheno Adan

14 Ottobre 2017

author:

Bolzano. In centinaia ricordano il ragazzo curdo-iracheno Adan

Partecipano diverse associazioni di volontariato, chiesto il ritiro della circolare Critelli e le dimissioni dell’assessora Martha Stocker.

La morte del ragazzo curdo-iracheno disabile deceduto lo scorso fine settimana all’ospedale di Bolzano, pochi giorni dopo il suo arrivo in città ha provocato una manifestazione per ricordarne e per chiedere giustizia.  Al corteo con lo slogan “Nessuno è illegale”, che si è svolto oggi a Bolzano, hanno partecipato diverse associazioni di volontariato, Medici senza frontiere, la comunità curda e numerosi cittadini. Secondo le stime oltre 300.
Matteo De Checchi, di Sos Bolzano, rimproverando “la provincia più ricca d’Italia di lasciare per strada soggetti vulnerabili, come questo ragazzo”, ha chiesto il ritiro della cosiddetta circolare Critelli che regolamenta l’accoglienza a Bolzano e le dimissioni dell’assessora Martha Stocker, mentre per Giovanni Di Cera, di Medici senza frontiere, “non è adeguata la risposta di Bolzano in merito ai principi dell’accoglienza”.
La notizia della morte nota anche all’estero dopo che i media internazionali hanno ripreso la notizia sembra aver spinto le autorità svedesi a riaprire la questione relativa alla richiesta di asilo della famiglia di Adan, che ricevuto il diniego era giunta a Bolzano, come comunicato dai media locali.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com