Cultura & Società Ultime Notizie

Storia della fotografia in Tirolo ed in Alto Adige. Convegno al forte di Fortezza il 20 settembre

20 Settembre 2017

author:

Storia della fotografia in Tirolo ed in Alto Adige. Convegno al forte di Fortezza il 20 settembre

Una manifestazione nell’ambito del progetto Interreg “Argento vivo. Fotografia patrimonio culturale” il 20 settembre al forte di Fortezza.

In quali località del Tirolo e dell’Alto Adige sono nati i primi atelier fotografici? Chi erano i pionieri in campo fotografico? Che tipo di fotocamere venivano usate? Che cosa veniva fotografato e cosa veniva presentato al pubblico?

A queste ed a tante altre domande daremo una risposta durante il convegno che si svolgerà al forte di Fortezza il 20 settembre 2017. Si tratta di una manifestazione gratuita ed aperta a tutti, organizzata nell’ambito del progetto Interreg “Argento vivo. Fotografia patrimonio culturale”. Sono previsti diversi interventi di esperti nel settore come Anton Holzer (relazione introduttiva), Valentina Cramerotti, Floriano Menapace, Daniela Pera, Meinrad Pizzinini, Evelyn Reso, Gunther Waibl e Markus Wurzer. I Musei Regionali Tirolesi, l’Archivio provinciale di Bolzano, l’Archivio Tirolese per la documentazione e l’arte fotografica (TAP) di Lienz con la Città di Brunico e l’Ufficio Film e media della provincia autonoma di Bolzano metteranno in mostra diversi materiali fotografici tratti dai loro fondi, tra cui anche un dagherrotipo e varie fotocamere usate negli ultimi 150 anni.

Durante il convegno è prevista la traduzione simultanea (tedesco-italiano, italiano-tedesco). Per tutti i partecipanti sarà disponibile un servizio di shuttle bus gratuito che collega la stazione con il forte di Fortezza. Per la pausa pranzo è previsto uno spuntino gratuito.

Per informazioni e prenotazioni consultare il sito: www.lichtbild-argentovivo.eu; Ufficio Film e media, via Andreas Hofer 18, Bolzano, 0471 412901.

In foto: il forte di Fortezza con il treno del Brennero (a sinistra) ed il ponte in costruzione sopra il fiume Isarco per la ferrovia della Val Pusteria (a destra), 1871 (Foto: Emil Lotze; collezione Eisenbahnfreunde Lienz – TAP) 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com