Sport Ultime Notizie

Alzato il sipario sulla serie A2 del Mosca Bruno Bolzano: “Una nuova avventura da vivere tutti insieme”

20 Settembre 2017

author:

Alzato il sipario sulla serie A2 del Mosca Bruno Bolzano: “Una nuova avventura da vivere tutti insieme”

Il sipario si è alzato. La prima, storica, stagione del Mosca Bruno Bolzano in serie A2 maschile ha preso il via questa mattina, con la presentazione ufficiale della squadra andata in scena allo Sheraton Hotel di Bolzano. Grande la curiosità attorno alla squadra altoatesina, che riporta la serie A maschile a Bolzano dopo oltre un decennio di assenza. «Siamo ad una nuova partenza, un nuovo inizio – ha commentato il presidente Bruno Mosca – ci aspetta una stagione nella quale affronteremo tante novità. Una categoria nuova, nuove sfide… Ma questa nuova avventura ci stimola davvero molto. Quando siamo partiti, quattro anni fa, non pensavamo di arrivare già ora a questo punto, in serie A2. Ma ci siamo e lotteremo per conquistare il nostro primo obiettivo, che è la salvezza». Quando manca poco meno di una settimana all’inizio del primo storico campionato di A2 maschile della società altoatesina la macchina organizzativa sta viaggiando a pieno regime. Nel pomeriggio di oggi, alle 18 al PalaResia con ingresso gratuito, la prova generale dell’esordio di martedì prossimo nell’amichevole contro la squadra austriaca del Vienna.«Ripensando a quattro anni fa, quando altri due pazzi seduti ad un tavolino abbiamo pensato alla creazione di questa società, non potevamo certo pensare di ritrovarci ora in serie A2 – ha aggiunto il vicepresidente Bruno Mosna – un’avventura che sarà resa possibile grazie al lavoro ed all’impegno di tante persone. A tutte loro va il mio personalissimo grazie, a tutti i volontari e gli amici che ci hanno aiutato in questi anni e che ci aiuteranno nella stagione ormai alle porte. Così come prezioso e fondamentale è l’aiuto che ci danno i nostri sponsor, dal marchio Alto Adige a Metallsider, dalla Cassa di Risparmio Sparkasse ad Alperia, dalla Forst alla Redy, dalla Visualis fino alla Vog ed a tutti gli altri nostri partner tecnici». A portare il saluto della comunità bolzanina ci ha pensato poi l’assessore comunale allo sport Angelo Gennaccaro. «In bocca al lupo per questo nuovo campionato – ha detto – sono sicuro che la città saprà sostenervi. Voi state crescendo e migliorando sempre più, così come l’amministrazione comunale sta cercando di migliorare costantemente l’offerta di impianti della nostra città, per permettere a tutte le realtà sportive bolzanine di avere a disposizione una situazione ottimale sotto questo punto di vista». Oggi i fari erano puntati sulla squadra che militerà nel secondo campionato nazionale, sul nuovissimo gruppo che sarà ai nastri di partenza del girone Blu. Quello ad undici squadre, per una serie A2 che avrà una formula nuova di zecca: 23 sestetti suddivisi in due gironi (Blu e Bianco) che poi si affronteranno in una seconda fase in base alla classifica della prima parte di stagione. Una squadra, il Mosca Bruno Bolzano, che anche nella stagione ventura sarà guidata da Andrea Burattini in panchina. «Sicuramente la A2 sotto molti punti di vista è un campionato profondamente diverso rispetto alla serie B – ha commentato il tecnico marchigiano – affronteremo giocatori e squadre più esperte di noi e più strutturate. Ci attende un campionato lungo ed impegnativo, mediamente è stato calcolato che si giocheranno qualcosa come 35 partite. Noi siamo una squadra nuova e giovane, composta da ragazzi che hanno e dovranno avere per tutto l’anno un comune denominatore. Ovvero, la voglia di dimostrare. Chi per un motivo o chi per un altro, in questa stagione tanti di questi ragazzi hanno qualcosa da dimostrare. Partiamo per crescere sempre più nel corso del campionato, con la consapevolezza che in ogni partita dobbiamo avere rispetto per tutti ma paura di nessuno». A Burattini è toccato poi il compito di presentare i membri dello staff, dai due assistenti allenatori Donato Palano e Monika Zarate al team manager Eros Ambrosi, per finire con lo scoutman Roberto Menegolo fresco di argento ai Mondiali Under 23 femminili come scoutman della nazionale slovena. Per alcuni ragazzi questa A2 sarà una novità assoluta, mentre per buona parte di loro è un torneo già disputato in carriera. Fra questi vi è anche il nuovo capitano della formazione bolzanina, ovvero l’esperto palleggiatore Davide Quartarone. «Questa nuova formula a due gironi e con così tante partite sarà una nuova sfida per tutti – ha sostenuto – io credo che a noi serva un po’ di tempo per arrivare, fra qualche settimana, ad aver creato e sviluppato il nostro gioco, le nostre sicurezze. In questa fase di preparazione abbiamo lavorato tanto per costruire un gruppo e fra di noi stiamo molto bene, adesso sappiamo che dovremo lavorare sempre di più per crescere di livello nel corso della stagione. Certo avremo subito un battesimo di fuoco, perché il Tuscania che martedì prossimo arriverà al PalaResia è subito una delle squadre più attrezzate di questo campionato, che punta al salto di categoria». Quindi il brindisi benaugurante per questa stagione e le foto di gruppo di rito, prima di spostarsi verso il PalaResia per l’amichevole di questo pomeriggio contro Vienna.

Di seguito l’organigramma e la rosa del Mosca Bruno Bolzano.

Presidente: Bruno Mosca

Vicepresidente: Bruno Mosna

Direttore sportivo: Carlo Spagnuolo

Segreteria generale e scoutman: Roberto Menegolo

Scoutman e responsabile Video Check: Andrea Scalco

Responsabile marketing: Silvie Pelcova

Responsabile settore giovanile: Sebastiano Palmieri

Team manager: Eros Ambrosi

Allenatore: Andrea Burattini

Secondo allenatore: Donato Palano

Aiuto allenatore: Monika Zarate

Fisioterapista: Marco Raffagnini

Fisioterapista: Luca Franzoi

Preparatore atletico: Alessandro Paoli

Palleggiatori: Davide Quartarone, Luca Spagnuolo

Opposto: Hidde Boswinkel, Alberto Baldazzi

Schiacciatori: Enrico Zappoli, Paolo Ingrosso, Yordan Galabinov, Giovanni Candeago

Centrali: Tiziano Bressan, Nicolò Bleggi, Alessandro Paoli

Libero: Sebastiano Thei, Diego Villotti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com