Cultura & Società Ultime Notizie

Università. Professori in sciopero, salta la sessione degli esami di settembre

28 Agosto 2017

author:

Università. Professori in sciopero, salta la sessione degli esami di settembre

Scatta lo sciopero in 79 atenei italiani contro il blocco degli scatti salariali. “Cancellato appello di settembre, è l’unico modo per farci ascoltare.”

Da oggi 5444 professori e ricercatori universitari e ricercatori di enti di ricerca italiani di 79 differenti università sono in sciopero per denunciare i cinque anni di blocco degli scatti salariali, unica categoria pubblica a cui si applica questa restrizione, come denunciano i docenti. Il malcontento della categoria si riferisce a una vicenda che si trascina da anni. Il governo Berlusconi bloccò gli scatti per tutto il pubblico impiego dal 2011 al 2014. Si trattava di 3milioni e mezzo di persone con un risparmio per la spesa pubblica di circa tre miliardi di euro per ogni anno. Mentre tutti gli altri pubblici dipendenti, dai magistrati alle forze dell’ordine, dal primo gennaio 2015 hanno avuto aumenti che tenevano conto anche degli scatti mancati (senza arretrati) e hanno ottenuto anche gli effetti giuridici degli scatti, per i professori universitari invece, questi cinque anni è come se non fossero esistiti: nessun adeguamento, nessuna modifica alle loro retribuzioni.
I professori quindi chiedono lo sblocco degli scatti e il riconoscimento dei loro effetti giuridici. Per raggiungere questo obiettivo hanno organizzato una protesta che prevede lo slittamento degli esami legati alla sessione autunnale, dal 28 agosto al 31 ottobre, l’ultima utile per l’anno in corso.
Alle loro spalle non c’è alcun sindacato o organizzazione. Alcuni mesi fa è stato creato “Il Movimento per la Dignità della Docenza Universitaria”, un comitato promotore spontaneo di ricercatori e professori. All’inizio dell’estate il Movimento ha scritto una lettera aperta spiegando la necessità di protestare e invitando i colleghi a unirsi alla mobilitazione. La lettera ha ottenuto grande successo, è stata firmata da professori di tutte le principali università italiane. Il record appartiene alle università milanesi: in 382 hanno aderito tra Politecnico, Statale e Bicocca. Molto alto il consenso dell’iniziativa anche a Pisa con 264 adesioni, a Bologna con 213 e a Bari con 162. Saranno i docenti firmatari a scioperare ma non è detto che non si uniscano alla protesta anche altri colleghi.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com