Politica Ultime Notizie

Merano. Permuta Maiense/Giardinerie: “Una mossa vincente”

13 Agosto 2017

author:

Merano. Permuta Maiense/Giardinerie: “Una mossa vincente”

L’Ordine Teutonico cederà al Comune di Merano – chiavi in mano – l’edificio Maiense, dove troverà sistemazione la scuola media di Maia Alta. In cambio l’Ordine otterrà l’area di via Innerhofer attualmente occupata dalla Giardineria comunale e dove sorgerà un casa di risposo convenzionata con 150 posti letto, una mensa e ambulatori medici. Il sindaco Rösch: “Con questa permuta realizziamo due importanti infrastrutture per la città di Merano”.

L’operazione immobiliare dovrà essere approvata a fine agosto dal Consiglio comunale, dopodiché potrà essere firmato il relativo contratto. Le condizioni e i dettagli della permuta sono però già stati definiti nel corso delle intense trattative svoltesi nelle settimane scorse anche alla presenza del Gran Maestro dell’Ordine Teutonico Bruno Platter.

L’ex convitto femminile Maiense di via Priami, di proprietà dell’Ordine Teutonico, passerà al Comune di Merano. Nell’edificio, a partire dall’anno scolastico 2018-2019 e almeno per i prossimi dieci anni, troverà sistemazione la scuola media di Maia Alta. I lavori di ristrutturazione dello stabile – stimati in 1,8 milioni di euro – verranno finanziati dall’amministrazione comunale ed effettuati direttamente dall’Ordine Teutonico che consegnerà l’immobile, chiavi in mano, nell’estate del 2018. Come contropartita l’Ordine Teutonico otterrà l’area della Giardineria comunale di via Innerhofer. La Giardineria stessa si trasferirà, assieme al cantiere comunale, nella zona artiginale di Maia Bassa nel corso dell’estate del prossimo anno. In via Innerhofer l’Ordine realizzerà un casa di risposo convenzionata con il Comune con 150 posti letto, una mensa e ambulatori medici. Nel sottosuolo è prevista anche un’autorimessa con 80 posti auto. Una parte degli attuali ottanta parcheggi blu in superficie sparirà per lasciare il posto a un’ampia area verde che circonderà il nuovo edificio.

1,3 milioni di euro per due infrastrutture

L’operazione immobiliare costerà al Comune 1,3 milioni di euro. “Il terreno di via Innerhofer, secondo una perizia redatta da un tecnico indipendente, ha un valore di 3,2 milioni di euro, mentre il Maiense è stato stimato in 2,7 milioni di euro. Ciò significa che l’Ordine verserà al Comune la differenza di 500.000 euro, che verranno reinvestiti per finanziare i lavori di adattamento del Maiense, che costeranno complessivamente 1,8 milioni di euro”, ha spiegato l’assessore alle finanze e al patrimonio Nerio Zaccaria. A questi si aggiungono i costi per la risistemazione delle superfici esterne del Maiense e per l’arredamento dell’edificio. L’attuale scuola media di via Cavour rimarrà di proprietà del Comune.

Provvedimento importante per scolari e anziani

“Fin dall’inizio della legislatura – ha ricordato il sindaco Paul Rösch – la Giunta comunale ha riservato grande attenzione al tema dell’edilizia scolastica. È necessario pianificare a lungo termine, risanare edifici scolastici e ampliarli per far fronte alle nuove esigenze. Nel documento unico di programmazione abbiamo previsto investimenti di oltre 27 milioni di euro in questo settore specifico. Ci siamo impegnati a fondo per trovare la miglior soluzione possibile – anche dal punto di vista logistico – e risolvere il problema della carenza di spazi nella scuola media di Maia Alta. E siamo riusciti a trovarla”.

“L’obiettivo prioritario – ha ribadito l’assessore Stefan Frötscher – è quello di garantire alle ragazze e ai ragazzi di Maia Alta nonché alle loro famiglie una nuova adeguata sede scolastica già a partire dall’autunno del 2018”. “Questa permuta è una mossa vincente: non solo offriamo una nuova più comoda e funzionale sistemazione alle medie di Maia Alta ma disporremo presto anche di una nuova struttura di assistenza per persone anziane. Una struttura della quale avremo sicuramente bisogno, anche in considerazione della crescente aspettativa di vita e del conseguente aumento del numero dei seniores”.

In foto: una parte dell’area di via Innerhofer occupata dalla Giardineria comunale (a sinistra) e l’ex convitto Maiense di Maia Alta.    

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *