Cultura & Società Ultime Notizie

#DOLOMITESVIVES: passo dopo passo in compagnia degli eroi delle Dolomiti

9 Agosto 2017

author:

#DOLOMITESVIVES: passo dopo passo in compagnia degli eroi delle Dolomiti

Torna l’appuntamento con #DOLOMITESVIVES e, in particolare, con gli eventi dedicati ai “Miti”. Mercoledì 9 agosto, in occasione dell’apertura sostenibile del Passo Sella prevista ogni mercoledì di luglio e agosto, i protagonisti saranno i campioni Isolde Kostner, Peter Ruggaldier, Maurizio Fondriest e Francesco Moser. Nella seconda giornata dedicata ai “Miti”, sarà possibile affrontare la salita in compagnia dei protagonisti di questa giornata partendo da Selva di Val Gardena alle 9.30: il percorso potrà essere affrontato a piedi in compagnia degli ex sciatori o in bici a fianco degli ex ciclisti. Alle 13 sarà possibile ascoltare i loro racconti presso la suggestiva “Città dei Sassi”.

Le Dolomiti sono un paradiso naturale, patrimonio dell‘umanità e luogo meraviglioso dove nascono miti che compiono eroiche imprese. Si dice che alcuni di questi eroi debbano il loro successo proprio all’indissolubile legame con le Dolomiti: sono loro i protagonisti delle giornate dedicate ai “Miti”, organizzate nell’ambito del progetto #DOLOMITESVIVES.

Dopo il grande successo dell’inaugurazione di #DOLOMITESVIVES in compagnia di Reinhold Messner, l’appuntamento con i “Miti” torna mercoledì 9 agosto con gli ex campioni mondiali di sci Isolde Kostner e Peter Ruggaldier e gli ex ciclisti professionisti trentini Maurizio Fondriest e Francesco Moser. I quattro atleti, intervistati dal giornalista sportivo della Val Gardena Gernot Musser, parleranno dei momenti trascorsi sulle Dolomiti che hanno segnato la loro vita di campioni. L’evento inizierà alle ore 13 e in caso di maltempo si svolgerà presso la Casa della Cultura Oswald von Wolkenstein a Selva di Val Gardena alle ore 17.30.

Sinuoso ma ripido, accogliente e al contempo ricco di sfide: il paesaggio delle Dolomiti è ricco di contraddizioni. “Il contesto ideale per plasmare degli eroi.” afferma Günther Pitscheider, direttore di Val Gardena Marketing.” In “Miti” nelle giornate del 5 luglio, 9 e 23 agosto, l’attenzione è rivolta a persone e storie nelle quali le Dolomiti giocano, anche se in modo diverso, un ruolo fondamentale”. Secondo Pitscheider, durante queste giornate i visitatori potranno godere di interessanti incontri e aneddoti appassionanti, raccontati in prima persona da dei veri e propri eroi delle Dolomiti.

A conclusione degli eventi dedicati ai “Miti”, mercoledì 23 agosto verrà proposta la mitologica opera lirica ladina “Aneta”, eseguita per la prima volta in un teatro a cielo aperto.

Tutte le manifestazioni si svolgeranno in prossimità della “Città dei Sassi”, arena naturale del Passo Sella. Per raggiungere la location, seguire le indicazioni per “Città dei Sassi” distante 15 minuti a piedi dal Passo Sella Dolomiti Mountain Resort, dove è ubicato l’info point.

La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita. Per ulteriori informazioni è possibile prendere visione del programma su www.dolomitesvives.com

Informazioni utili sulla mobilità:

In linea con lo scopo del progetto #DOLOMITESVIVES viene chiesto di parcheggiare i mezzi nei parcheggi a valle e di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere il Passo. Ogni mercoledì di luglio e agosto, dalle 9 alle 16, l’accesso del Passo Sella sarà riservato a pedoni, ciclisti, trasporti pubblici e veicoli elettrici, nonché a veicoli per il trasporto di persone con disabilità, in possesso di relativa licenza.

Il Passo Sella sarà raggiungibile ogni 15 minuti da Canazei e Ortisei e ogni 60 minuti dalla Val Badia, grazie ai collegamenti con il bus navetta e una serie di altri servizi:

DALLA VAL DI FASSA

Con i mezzi pubblici:

La strada n. 242 di accesso al Passo Sella viene chiusa al bivio per il Passo Pordoi, poco prima della località Plan de Schiavaneis.
Da Canazei il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 15 minuti.

A piedi:

Da Canazei seguendo il segnavia 655: ore 3, dislivello 800 metri circa.

Con gli impianti di risalita:

Funivia del Col Rodella da Campitello di Fassa (parcheggio); poi a piedi seguendo in discesa il segnavia 529 fino a Forcella Rodella e quindi il segnavia 557 fino al passo: ore 1, dislivello in discesa 200 metri.

DALLA VAL GARDENA

Con i mezzi pubblici:

La strada n. 242 di accesso al Passo Sella viene chiusa al bivio per Passo Gardena, in località “Miramonti”.

Da Ortisei, Selva Valgardena e Plan de Gralba, il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 15 minuti.

A piedi:

Da Plan de Gralba al Passo seguendo il segnavia 657: ore 2, dislivello 400 m circa.

DALLA VAL BADIA

Con i mezzi pubblici:

La strada n. 242 di accesso al Passo Sella viene chiusa all’altezza dell’incrocio con la strada n. 243 che scende da Passo Gardena in località “Miramonti”.

Da Corvara, Colfosco, il collegamento con Passo Sella viene garantito dai mezzi del servizio pubblico locale con partenze ogni 60 minuti.

A piedi:

Con il segnavia n. 651 fino a Passo Gardena poi in discesa seguendo il segnavia n. 653 fino a Plan de Gralba e da qui verso Passo Sella con il segnavia n. 657: ore 3.45.

Foto/c-Andreas Senoner  

 

 

 

   

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *