Ultime Notizie

Bolzano. Luca Mercalli: Questa la seconda estate più calda di sempre, episodio non sporadico

19 Agosto 2017

author:

Bolzano. Luca Mercalli: Questa la seconda estate più calda di sempre, episodio non sporadico

La Società che gestisce la ski area al passo dello Stelvio si è vista costretta due settimane fa a sospendere il funzionamento degli impianti di risalita– ora riaperti- perché il manto nevoso si era completamente disciolto e quindi non era più possibile sciare sui pendii dello Stelvio. Le ondate di caldo che quest’anno da giugno si sono ripetute hanno causato lo scioglimento dei ghiacciai e delle nevi fino a quota 4.000 metri. La causa, secondo Umberto Capitani, il direttore di Sisaf – la società che gestisce l’area sciistica dello Stelvio – imputa alla assenza di precipitazioni nevose nella stagione invernale la causa principale di questa situazione. Di opinione diversa il meteorologo e climatologo Luca Mercalli, che in un’intervista rilasciata all’Alto Adige attribuisce all’aumento costante della temperatura terrestre la causa del fenomeno. Più precisamente Mercalli ritiene che siamo di fronte ad una commistione di fenomeni climatici e non solo alla mancanza di nevosità nel periodo invernale.”Quella che stiamo vivendo è la seconda estate più calda di sempre – ha detto Mercalli spiegando inoltre che non è prevedibile un prossimo inverno poco nevoso e con la conseguenza di un’estate a secco di riserve idriche, neve e ghiaccio che sia. “Potremmo avere anche delle annate consecutive favorevoli alle attività sportive in quota, ma la strada è stata tracciata e questi episodi non saranno sporadici e si ripresenteranno a intervalli sempre più ravvicinati”.

Foto, niente neve quest’anno a 4000 metri!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *