Politica Ultime Notizie

Bolzano. Diserbanti, il Comune vieta da tempo l’utilizzo di prodotti a base di glifosato

16 Agosto 2017

author:

Bolzano. Diserbanti, il Comune vieta da tempo l’utilizzo di prodotti a base di glifosato

Negata invece l’autorizzazione alla “Zombie Walk Bolzano 2017” per ragioni di opportunità e decoro.
Il primo cittadino nel corso della sua consueta conferenza stampa è tornato sulla questione dei bivacchi e degli accampamenti abusivi sotto i ponti cittadini. “Sono situazioni di estremo pericolo che non possiamo far finta di non vedere. Dai primi di luglio ad oggi – ha detto Caramaschi- la Questura e la Polizia Municipale hanno identificato circa 80 persone di varie nazionalità che vivono sotto i ponti.  Una presenza eccessiva e pericolosa anche per la presenza di infrastrutture come le reti del gas, cavi elettrici, tubature varie che mettono in serio pericolo l’incolumità di queste persone e non solo. Ricordo che per l’emergenza freddo e per i senza tetto abbiamo appena pubblicato un bando per reperire in tempi molto stretti, uno stabile in zona industriale da adibire a tale scopo Una struttura a cui si potrà accedere previa opportuna identificazione e controllo; ciò che spesso queste persone rifiutano. C’è una parte di emarginazione che non vuole farsi identificare: quella noi non la sosterremo ed anzi la combatteremo perché sempre ai limiti della legalità”.
La Giunta ha approvato i criteri ed i costi per la concessione ad associazioni ed enti che organizzano attività e progetti di assistenza extrascolastica degli immobili scolastici durante le vacanze estive (40 Euro a settimana per ogni aula concessa). Via libera anche alla spesa per il servizio mensa per le scuole elementari Rosmini e Gries presso il convitto provinciale “D.Chiesa) (spesa 86.000 Euro).
è stato approvato l’aggiornamento del Regolamento comunale per il Servizio Taxi che passerà ora prima in Commissione consiliare competente e quindi per l’approvazione in Consiglio comunale. Tra le novità illustrate dal Sindaco la riduzione del numero di componenti della Commissione Taxi che sarà costituita da due rappresentanti del Consiglio comunale, un rappresentante dell’Azienda di Soggiorno, il comandante della Polizia Municipale, un titolare di licenza, un rappresentante delle organizzazioni di categoria e due rappresentanti delle associazioni degli utenti. Viene parzialmente modificato l’articolo 7 (quello relativo a possibili cause per il divieto di ‘esercizio o la revoca della licenza); nella fattispecie “aver riportato condanne a pene restrittive della libertà personale, con sentenza passata in giudicato, per delitti non colposi per i quali sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel minimo a 6 mesi” mentre prima erano due anni. Inoltre viene introdotta l’obbligatorietà della presenza nei taxi di telecamere con obbligo di accensione durante tutto il tragitto con il cliente a bordo che deve essere informato preventivamente e di utilizzo a norma di legge.
Stamane l’esecutivo cittadino ha anche approvato il documento di liceità che consente l’installazione di “fototrappole” in aree ove si siano verificati frequenti eventi di abbandono dei rifiuti sul suolo cittadino per individuarne i responsabili.  “Un provvedimento – ha detto il Sindaco- che si è reso necessario in quanto si verificano spesso depositi di rifiuti ingombranti o pericolosi nelle isole ecologiche, fuori o dentro cassonetti, oppure in aree non adibite alla raccolta rifiuti”. Inizialmente saranno tre le fotocamere che saranno utilizzate, di volta in volta, in diverse zone della città.
Via libera ad una maggiore spesa di 42.372 Euro sulla base di una perizia di variante per la realizzazione di opere paramassi sul versante roccioso sovrastante l’ex statale della Val d’Ega.
Concesso il patrocinio del Comune a: CAI Alto Adige per il raduno giovanile in programma il prossimo 17 settembre sul piazzale delle feste dei Prati del Talvera; Associazione Volontarius per la manifestazione “Chiedimi perché ho freddo 2017” che si terrà il 21 ottobre in piazza Firmian; Club Rodigino per la 4a Sagra di Don Bosco (già “Sagra di via Aosta”) dall’8 al 10 settembre all’interno dell’area ricreativa della chiesa di Don Bosco; ANA Alto Adige per il 145° anniversario di fondazione delle Truppe Alpine con una sfilata a Oltrisarco il prossimo 15 ottobre; Club della Visitazione per l’organizzazione della Festa dei Nonni il prossimo 30 settembre in piazza Don Rauzi; ADMO Alto Adige per la manifestazione “Cena in Bianco Bolzano 2017” per il reclutamento di nuovi potenziali donatori di midollo osseo il 2 settembre in piazza S. Maria in Augia; all’associazione Cristallo per la Festa del Teatro 2017 in programma il prossimo 16 settembre in via Dalmazia. Concesso il patrocinio alla manifestazione Sportler Night Run, corsa cittadina notturna in programma il 15 settembre con partenza e arrivo in piazza Municipio; all’iniziativa del Movimento Cittadinanzattiva Alto Adige in merito ai farmaci equivalenti “#ioequivalgo” il 16 settembre a ponte Talvera e al G.S. Alto Adige per una competizione ciclistica in programma domenica 17 settembre a Oltrisarco-Aslago.

È stata invece negata l’autorizzazione alla “Zombie Walk Bolzano 2017” per ragioni di opportunità e decoro. La manifestazione prevedeva una sfilata per le vie del centro sabato 16 settembre con i partecipanti travestiti da “zombie” (morti viventi) e da “hunter” (cacciatori di zombie).
La Giunta ha dato il suo sostegno al progetto “Alba” promosso in ambito locale da “La Strada-Der Weg” al fine di realizzare interventi di aiuto e di inserimento socio-lavorativo in favore di persone straniere vittime di tratta e sfruttamento sessuale.
Nell’ambito di una vertenza con i Canonici Agostiniani di Novacella in merito alla proprietà di un sedime stradale in via Roma di proprietà comunale, ma originariamente già di proprietà della Fondazione dei Monaci Agostiniani, la Giunta ha sottoposto alla controparte una controproposta conciliativa di importo minore (40.500 Euro) rispetto a quello a titolo risarcitorio richiesto (173.300 Euro).
Saranno due i progetti per l’incentivazione della mobilità sostenibile che saranno presentati per il finanziamento provinciale sulla base di un apposito band: il primo riguarda il piano di area per la mobilità sostenibile nella zona industriale di Bolzano Sud ed il secondo il progetto “Pedibus” per Oltrisarco e Piani di Bolzano.
Rispetto alle problematiche connesse al parcheggio Perathoner, la Giunta ha confermato la volontà di tenere aperto ed in funzione il garage interrato sito in via Perathoner sino alla sua dismissione “naturale” ovvero in corrispondenza dell’avvio della realizzazione del nuovo centro “Waltherpark”. Da qualche mese si registrano fenomeni di degrado con l’entrata nella struttura anche di persone in cerca di riparo per la notte e non solo. Saranno intensificati i controlli mentre il gestore del parcheggio (SEAB) installerà una nuova serranda. “Preferiamo rimanere – ha detto il SIndaco – e presidiare la struttura”.
Sì anche all’acquisto di un nuovo autobus elettrico al servizio della nuova linea 15 per il centro storico con costi di gestione della linea a carico di Provincia (70%) e Comune (30%). La Giunta si è occupata anche dello schettinodromo di via Genova e della fattibilità tecnica di  un’idonea copertura che consentirebbe di mantenere il ghiaccio per un periodo più lungo rispetto a quello attuale.
In merito al “blitz”  di ignoti con la scritta “Glyphosat” contro i diserbanti comparsa stamane sui prati della Talvera, il Sindaco Caramaschi e l’Assessore all’Ambiente Marialaura Lorenzini  hanno ricordato che il Comune di Bolzano già da oltre un anno vieta l’impiego di prodotti a base di glifosato. Con apposita delibera del luglio 2016 la Giunta ha disposto che “la Giardineria Municipale e la SEAB utilizzino per il diserbo esclusivamente prodotti biologici nelle aree parchi e giardini pubblici, campi sportivi, aree ricreative, cortili e aree verdi all’interno e confinanti con plessi scolastici, parchi gioco per bambini, superfici in prossimità di strutture sanitarie, piste ciclabili, zone di interesse storico- artistico e paesaggistico e loro pertinenze, aree monumentali e loro pertinenze, aree archeologiche e loro pertinenze, aree cimiteriali e loro aree di servizio”.  Il glifosato è un diserbante, ritenuto da alcuni studiosi nocivo per la salute. Nel frattempo la scritta è stata rimossa dai giardinieri comunali.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com