Cultura e società Ultime Notizie

Bolzano. Alla corte di re Laurino, la festa della città, massimizzate le misure di sicurezza

28 Agosto 2017

author:

Bolzano. Alla corte di re Laurino, la festa della città, massimizzate le misure di sicurezza

Barriere, polizia di stato e municipale, carabinieri, addetti alla security collegati con un sistema di comunicazione interno onde intervenire celermente in caso di necessità.

Presentata in municipio alla presenza del Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, del Vice Christoph Baur e del presidente del comitato organizzatore Armin Unterhauser “Alla corte di Re Laurino”, la festa che a cadenza biennale numerose associazioni bolzanine – 21 quest’anno – organizzano in centro città.
L’appuntamento quest’anno è in calendario da venerdì 8 a domenica10 settembre. Le associazioni organizzatrici operano nei settori del volontariato, dello sport, del tempo libero, della cultura, delle tradizioni e dei costumi. I proventi della festa serviranno a finanziare iniziative e progetti rivolti alla comunità cittadina. Per garantire il successo della festa collaborano nell’organizzazione circa 750 volontari.
A seguito dei tragici fatti di terrorismo accaduti in tutta Europa – ha sottolineato il Sindaco – anche noi abbiamo dovuto massimizzare le misure di sicurezza. Ci sono stati vari incontri tra gli organizzatori, le forze dell’ordine, gli uffici comunali, la polizia municipale, per definire un apposito piano che potesse garantire lo svolgimento della nostra festa in tutta tranquillità”. Oltre alle barriere, ci saranno agenti della polizia di stato, della polizia municipale, carabinieri, addetti alla security e volontari per fare in modo che i cittadini possano accedere con la massima tranquillità e sicurezza all’evento. “Una presenza discreta, ma necessaria, ha sottolineato Caramaschi. “Non ci saranno particolari prescrizioni per quanto riguarda l’utilizzo dei boccali di vetro per la birra, se non un loro utilizzo nell’ambito della festa e comunque entro gli spazi antistanti i vari stand” Saranno vietate come in passato la vendita e la somministrazione dei superalcolici. In piazza Walther ci sarà anche un presidio operativo per la sicurezza e la protezione civile presidiato da vari addetti, agenti e vigili urbani. Ogni stand avrà un suo responsabile per la sicurezza e funzionerà un sistema di comunicazione interno per prevenire o intervenire celermente in caso di necessità. Non mancherà lo stand della polizia municipale con la possibilità di verificare per ciascuno il proprio tasso alcolemico. “Abbiamo fatto tutto ciò che era possibile fare – ha concluso il primo cittadino- per prevenire qualsiasi azione pericolosa. Siamo una città tranquilla e anche in questa circostanza abbiamo potuto verificare la massima disponibilità di tutti per garantire a quanti lo vorranno tre giorni sereni di festa in città“.

Foto, Renzo Caramaschi, Christoph Baur e Armin Unterhauser

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *