Politica Ultime Notizie

Merano. Scuola di Maia Alta, il Comune punta sul Maiense

5 Luglio 2017

author:

Merano. Scuola di Maia Alta, il Comune punta sul Maiense

L’ex convitto femminile di via Priami rappresenta la soluzione più opportuna per garantire agli studenti e alle studentesse di Maia Alta già dall’anno scolastico 2018/2019 una nuova e più funzionale sede scolastica. Il Comune tratterà ora con l’Ordine Teutonico per l’acquisizione dell’immobile. Lo hanno annunciato nella conferenza stampa di mercoledì, 5 luglio il vicesindaco Andrea Rossi e gli assessori Stefan Frötscher e Nerio Zaccaria.

“Quello dell’edilizia scolastica – ha esordito Rossi – è un tema che questa Giunta persegue con determinazione: per sanare situazioni di difficoltà di alcuni istituti cittadini, per ampliare e migliorare l’offerta di edilizia scolastica, per intervenire su risanamenti energetici e migliorie. Vogliamo pianificare a lunga scadenza. Per raggiungere questi obiettivi sono stati impegnati ben 27 milioni di euro”.

“Dinanzi all’impasse nella sistemazione degli scolari e degli insegnanti della Mittelschule Obermais – ha proseguito Rossi – tutti i membri della Giunta, in particolare il sindaco Rösch e l’assessore Stefan Frötscher, si sono nel tempo attivati per trovare la migliore soluzione (e per migliore s’intende: la più adatta logisticamente e la più duratura nel tempo). E questo indipendentemente da ciò che ci si possa attendere dalla messa in disponibilità dell’ex Bohler (tempi lunghi e impegno finanziario molto alto). La soluzione ora è in dirittura d’arrivo grazie all’impegno di tutti”.

La richiesta da parte del Comune di Merano di un’offerta in Maia Alta di uno stabile che fosse utilizzabile come edificio scolastico e che fosse pronto per l’anno scolastico 2018/2019 ha sortito infatti una doppia offerta. Quella dell’Ordine Teutonico, proprietario dell’ex Maiense di via Virgilio, e quella dell’Immobiliare Ebner che ha offerto un immobile in via Dante, nelle adiacenze di piazza Fontana. Lunedì 3 luglio una commissione interna ha effettuato un sopralluogo in questi secondi locali.

“A fronte di questo sopralluogo, la Giunta comunale ha deciso che, per rispettare le necessità per le quali si è in cerca di un immobile, la proposta a tutt’oggi più valida è quella dell’Ordine Teutonico. La loro offerta, chiavi in mano e rispondente alle richieste avanzate dal Comune, è dunque quella prescelta”, ha specificato Zaccaria.

“Ciò che si apre ora è una fase di serrate trattative per verificare con l’Ordine i dettagli della cessione o, come possibile alternativa, di una permuta con proprietà comunali. Il tutto nella prospettiva di dare agli alunni e alle famiglie di Maia Alta una sede scolastica definitiva e decorosa sin dall’anno scolastico 2018/2019”, ha concluso Frötscher.

In foto: l’ex convitto femminile Maiense a Maia Alta       

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *