Politica Ultime Notizie

Bolzano. Vaccini, la Camera approva il decreto, si riaccende la protesta a livello locale

29 Luglio 2017

author:

Bolzano. Vaccini, la Camera approva il decreto, si riaccende la protesta a livello locale

Il consiglio provinciale aveva approvato all’unanimità una mozione contro le misure coercitive previste dal decreto sui vaccini.
Dopo la fiducia al Governo sul decreto vaccini approvato rispettivamente in Senato il 20 luglio, e modificato alla Camera, con la conversione in legge il prossimo 6 agosto si chiuderà la vicenda vaccini e si passerà alla fase attuativa di quanto prevede la legge. Il nuove decreto prevede una lista di dieci vaccini, e non dodici come era previsto in una prima fase e le multe anziché 7500/ 500 euro con la nuova formula in caso di inadempienza a 100/ 500 Euro. Ma i bambini che si iscrivono alla scuola materna e al nido devono aver fatto tutte la vaccinazioni previste e in caso contrario non è possibile regolarizzare eventuali inadempienze con la sanzione pecuniaria. I deputati della SVP hanno votato alla Camera il decreto perché come ha dichiarato i deputato SVP Daniel Alfreider il suo gruppo è “molto contento delle modifiche introdotte”.
A livello locale riparte la protesta. Ieri un corteo di centinaia di persone sono sfilate per le vie del centro, per raggiungere Piazza Magnago, con cartelli e slogan contro il governo. Il corteo, organizzato dalla associazione “Vaccinare informati”, Aegis Südtirol, Codaf e le” famiglie per la libertà di scelta”, esibiva cartelli contro la legge invocando la libertà di scelta. Presenti anche esponenti della destra di lingua tedesca, Andreas Pöder di Bürger Union, i rappresentanti dei Verdi Riccardo dello Sbarba, Hans Heiss e Brigitte Foppa. “Un segno importante, questo corteo” dice H. Zingerle della Südtiroler Freiheit – speriamo di avere l’autonomia per opporci.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *