Salute Sanità Ultime Notizie

Bolzano. Ottantamila vaccini entro il 2018, un milione la spesa a carico della Provincia

15 Luglio 2017

author:

Bolzano. Ottantamila vaccini entro il 2018, un milione la spesa a carico della Provincia

Il decreto, che sarà approvato entro martedì 18 luglio, prevede che i vaccini obbligatori siano 10 (anziché 12). Ridotte le sanzioni –che tuttavia restano alte –  e annullato il riferimento alla perdita della patria potestà per chi non vaccina i figli.
È obbligatoria la vaccinazione per l’accesso al nido e all’asilo da 0 a 6 anni, mentre da 6 a 16 (elementari, medie e biennio delle superiori ) l’alunno verrà ammesso ma i genitori andranno incontro a sanzioni. Queste sono state però ridotte rispetto al testo originario: la massima per i genitori inadempienti scende da 7.500 euro a 3. 500. È pur  vero che l’importo è stato ridotto a poco più della metà, resta il fatto che 3.500 euro sono una salassata non trascurabile per il bilancio di una famiglia “normale”.
I 10 vaccini obbligatori si risolvono in due punture. Una comprende sei componenti: difterite, tetano, pertosse, emofilo, polio ed epatite B, la seconda quadrivalente, comprendente  morbillo, parotite, rosolia e varicella.
Vivamente consigliate quattro vaccinazioni, gratuite, meningite B e C – che nel precedente decreto erano obbligatorie, rotavirus e pneumococco.
80 mila saranno in tutto le sedute di vaccinazione previste in Alto Adige per i giovani da 0 a 16 anni per una spesa di circa un milione di Euro a carico della Provincia. L’Asl spiega che da metà agosto i genitori riceveranno una lettera con tutte le indicazioni da seguire. Il decreto prevede anche una disposizione transitoria: il termine ultimo per essere in regola con tutte le vaccinazioni sarà il marzo 2018.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com