Cronaca Ultime Notizie

Alto Adige. Azienda bolzanina subentra alla Caritas nel servizio mensa. Nessun interesse a rilevare i dipendenti

2 Luglio 2017

author:

Alto Adige. Azienda bolzanina subentra alla Caritas nel servizio mensa. Nessun interesse a rilevare i dipendenti

La Caritas della Diocesi di Bolzano – Bressanone non ha partecipato al nuovo bando di gara per il rinnovo dell’appalto del Comune di Merano per la gestione della mensa per anziani. L’azienda bolzanina che subentrerà nella parte più importante dell’appalto, quindi la mensa degli anziani, non è interessata a rilevare le unità lavorative che la Caritas dovrà quindi licenziare: quattro impiegate, sei autisti, un lavapiatti, un cuoco, un aiuto cuoco e una cameriera. Fino ad agosto del 2018 l’ente della Curia assicurerà tuttavia la prosecuzione del servizio mensa per gli studenti, pertanto sarà garantita la conservazione di quattro unità lavorative. La Caritas ha deciso di concentrare il proprio impegno in attività più strettamente legate al proprio scopo sociale. In conseguenza di questa decisione intende mettere in atto un completo riassetto organizzativo che prevede la cessazione di ogni attività connessa al servizio di preparazione pasti, ha spiegato il rappresentante legale della fondazione Caritas della Diocesi Bolzano – Bressanone Franz Kripp, come riportato sul quotidiano Alto Adige di oggi. Tuttavia, come dichiarato da Kripp, la Caritas è pronta ad esaminare la possibilità di concedere al personale in esubero non riassunto dalla società subentrante e non ricollocato in Caritas, trattamenti economici aggiuntivi rispetto a quelli previsti dalla vigente legislazione e dal contratto collettivo nazionale. Considerando la difficile situazione dei lavoratori è probabile che i sindacati facciano sentire la propria voce.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *