Cultura & Società Musica Ultime Notizie

Alla Brunnerburg sopra Merano un evento musicale speciale

31 Luglio 2017

author:

Alla Brunnerburg sopra Merano un evento musicale speciale

Da quattro anni ormai Tirolo può vantare un festival davvero unico nel suo genere, uno dei pochi interamente dedicati allo splendido strumento baritono della famiglia degli archi: il violoncello.

Il festival CastelCello non solo promette artisti di altissimo livello e fama nazionale ed  internazionale (promessa ampiamente mantenuta nelle passate edizioni), ma occupa anche un palcoscenico di grandissimo fascino: quello del castello di Brunnenburg.

Brunnenburg è un luogo la cui storia recente è densa di voci, di incontri, di scambi importanti. Negli ultimi settant’anni le mura del castello e gli oggetti qui custoditi sono stati testimoni di molta vita nel loro riserbo naturale, immoto e silenzioso. Ma tra questi testimoni silenziosi qualcuno dotato di voce c’è, se sollecitato a esprimerla: è il caso del violoncello settecentesco appartenuto alla piccola collezione di strumenti di Ezra Pound che da qualche tempo ha ripreso a farsi sentire e che ha ispirato appunto l’idea di CastelCello, uno dei rarissimi festival dedicati al più completo e versatile della famiglia degli archi.

I concerti si svolgeranno dal 4 al 6 agosto con tre serate dedicate a tre diversi artisti, alle 20.30 nel cortile del castello di Brunnenburg.

Con il titolo Three ways il festival di quest’anno accoglie tre realtà musicali molto differenti tra loro: Almost 3, il duo formato dal violoncello multiforme di Stefano Cabrera e dalla voce del contralto Flavia Barbacetto, Anja Lechner, la raffinata esploratrice di confini musicali e preziosa interprete di nuove musiche per il suo strumento, Giovanni Scaglione, il violoncellista classico par exellence.
Il duo Almost 3 si esibirà a Brunnenburg la sera del 4 agosto, proponendo un programma eclettico e piuttosto lontano dal repertorio classico. La prima parte sarà dedicata a brani contemporanei, in buona parte di Cabrera stesso, per strumento solo, per poi passare ad un set per violoncello e voce, arricchito dall’uso di loop ed effetti elettronici. Il violoncello di Stefano Cabrera si farà di volta in volta chitarra, basso, percussione e sitar, in un dialogo divertente e raffinato con la voce di Flavia Barbacetto.

Il secondo appuntamento del festival, il 5 agosto sempre alle ore 20.30 è affidato invece ad Anja Lechner e propone un programma in solo che accosta al barocco brani scritti per lei dal russo Valentin Silvestrov e dall’estone Tõnu Kõrvits oltre che momenti di improvvisazione.

Anja Lechner è stata a lungo uno delle più interessanti figure del panorama cameristico con il Quartetto Rosamunde di cui restano molte premiate incisioni. Ma al di là della sua carriera classica e cameristica questa violoncellista possiede soprattutto straordinarie capacità improvvisative, ed una particolare sensibilità per la musica contemporanea che l’ha portata a farsi interprete di molte prime assolute: hanno scritto per lei compositori come Valentin Silvestrov, Arvo Pärt, Tõnu Kõrvits e molti altri.

Chiude CastelCello Giovanni Scaglione, violoncellista del notissimo Quartetto di Cremona con un programma che propone alcune delle pagine più significative per lo strumento solo da Bach ai giorni nostri. Oltre all’attività cameristica e didattica Scaglione porta avanti con passione il repertorio per violoncello solo, incarnando forse di questi tre appuntamenti l’anima più classica e tradizionale.

I programmi ricchi di interesse e di sorprese che questi tre artisti portano a CastelCello, con le peculiarità individuali dei loro stili interpretativi, rappresentano tre strade, tre modi di imbracciare il violoncello che sono solo un piccolo esempio di quanti percorsi differenti possano dipanarsi a partire da un’unica, affascinante voce.

Quest’anno inoltre si introduce un’importante novità a CastelCello: nei giorni immediatamente successivi al festival si terrà una master class del violoncellista Francesco Dillon. Si apre così una nuova dimensione che arricchisce e amplia la prospettiva interamente dedicata al violoncello che caratterizza questa manifestazione sempre più seguita.  La master class terminerà con un concerto a ingresso gratuito il giorno 10 Agosto alle ore 21.

Per info e tickets:

info@dorf-tirol.it

0473923314

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *