Cultura & Società Ultime Notizie

Il Premio Helping Hands 2016 viene assegnato ai Medici Dr. Monika Niederkofler e Dr. Dieter Randeu

10 Maggio 2017

author:

Il Premio Helping Hands 2016 viene assegnato ai Medici Dr. Monika Niederkofler e Dr. Dieter Randeu

Assemblea dei Soci di “Medici dell’Alto Adige per il Mondo”   

La riunione è iniziata con uno sguardo alle attività realizzate nel 2016. L’Associazione ha sostenuto 30 Progetti in 12 Paesi diversi, nell’insieme sono stati conclusi 26 interventi. Il Presidente, Dr. Toni Pizzecco, e i membri del Consiglio Direttivo, Dr. Tanja Nienstedt, Dr. Manfred Brandstätter, Dr. Meinhard Kritzinger e Dr. Günther Ziernhöld, ringraziano tutti i medici, le infermiere e i volontari per il loro prezioso contributo.

I numerosi membri dei Medici dell’Alto Adige per il Mondo, che hanno partecipato all’assemblea generale presso la „Academy – Cassa di Risparmio“, si sono rallegrati per la conclusione molto positiva dell’anno passato.

Le attività principali dell’anno 2016 sono state innanzitutto i diversi progetti portati avanti in Etiopia. Nel nuovo ambulatorio dell’Ospedale di Attat sono ora trattati giornalmente oltre 350 pazienti. E’ stato terminato il nuovo edificio del Reparto Maternità e della Chirurgia, inaugurato ufficialmente nel febbraio 2017. I corsi di formazione medica, che si tengono due volte all’anno in Attat, sono molto importanti per l’aggiornamento dei medici e degli infermieri. Altrettanto importanti sono le due missioni annuali del team di artigiani, che realizza in loco importanti lavori. La costruzione del Centro Sociale procede bene, si tratta di un progetto complesso, che è finanziato con il contributo del 5 x 1.000. L’ultima parte, una grande biblioteca con annessa sala riunioni per la parrocchia, finirà nel corso di quest’anno. Sono state rinnovate alcune classi della vecchia Scuola Elementare di Gubrie e la Scuola Elementare di Korquat; procede bene anche la costruzione della nuova Clinica San Marco in Emdibir, prevista per un bacino d’utenza di 25.000 abitanti. Sono stati anche realizzati da un anno all’altro diversi progetti di adduzione d’acqua. Nel sud dell’Etiopia sono in costruzione un’Aula Magna per la scuola superiore di Dubbo e una biblioteca per la Scuola Elementare. E’ stato messo in funzione il forno del panificio della cooperativa di donne e è già stato gustato il primo pane prodotto.

In collaborazione con il Dhulikhel Hospital in Nepal, dopo il terremoto del maggio 2015, l’Associazione sostiene la costruzione di un Centro di Salute, di una scuola, della ricostruzione di 20 case per famiglie bisognose e il completamento del Reparto Maternità dell’ospedale.

Sono stati finanziati parecchi altri progetti in Camerun, Namibia, Eritrea, Kenia, Tanzania, Afghanistan, India, Mongolia, Peru e Romania.

Il Premio Helping Hands 2016 è stato assegnato alla coppia di medici Dr. Monika Niederkofler e Dr. Dieter Randeu. Entrambi si sono impegnati ormai per la terza volta nello St. Martin de Porres Mission Hospital in Njinikom, Camerun. Quest’Ospedale è stato costruito dalle Suore Terziarie di Bressanone circa 50 anni fa e attualmente viene gestito dalle loro consorelle africane. Il Dr. Dieter Randeu è Dirigente Medico presso il Reparto Ortopedico dell’Ospedale di Brunico e sua moglie, Dr. Monika Niederkofler, Dirigente presso il reparto di Chirurgia, anche a Brunico. Entrambi utilizzano due settimane delle loro ferie per dedicarsi alla chirurgia e all’ortopedia in questo periferico ospedale africano. L’obiettivo di queste azioni disinteressate è certamente quello di curare i pazienti del luogo ma soprattutto di formare i medici e gli infermieri.

Il Presidente Toni Pizzecco ringrazia la popolazione altoatesina per la sua fiducia nell’Associazione e il suo grande sostegno finanziario. Viene evidenziato anche l’alto grado di collaborazione con la Provincia Autonoma di Bolzano e con la Regione TN-Alto Adige.

In foto: il Dott. Toni Pizzecco, la Dott.ssa Monika Niederkofler, Dott. Günther Ziernhöld e il Dott. Dieter Randeu

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *