Cultura & Società Ultime Notizie

Lunga notte delle chiese

17 Maggio 2017

author:

Lunga notte delle chiese

Venerdì 26 maggio oltre 90 chiese e cappelle aderiscono all’iniziativa la „Lunga notte delle chiese“ in Alto Adige: il programma prevede concerti, film, visite guidate, momenti di preghiera, degustazioni, colloqui, letture del Vangelo, spettacoli di luce e molto altro ancora. A partecipare a questa iniziativa sono invitati bambini, giovani, adulti e anziani.    

Obiettivo della “Lunga notte delle chiese” è quello di far conoscere le chiese, non soltanto gli edifici, ma soprattutto quello che c’è da scoprire all’interno. Una particolarità di questa iniziativa in Alto Adige è la collaborazione delle confessioni e dei gruppi linguistici: oltre alla chiesa cattolica di entrambi i gruppi linguistici sono coinvolte anche le comunità evangeliche, quella russo-ortodossa e quella rumeno-ortodossa. Si tratta di conoscere le diverse confessioni con i loro differenti stili architettonici e con la loro proposta individuale per le persone. Tradizione e innovazione: c’è posto per tutto. Il programma della “Lunga notte delle chiese” invita tutti a vivere questa esperienza, a partecipare attivamente e a farsi coinvolgere.

“Grazie al programma variegato e interessante, le chiese e le cappelle che partecipano a questa iniziativa si riempiranno di vita e di un nuovo slancio; si tratta di scoprire nuovi modi per conoscere la chiesa e la fede”, afferma Bettina Holzner dall’Ufficio Pastorale che durante la “Lunga notte delle chiese” invita grandi e bambini a visitare soprattutto quelle chiese che altrimenti in altri giorni dell’anno sarebbero chiuse al pubblico. Il programma dettagliato dell’iniziativa “Lunga notte delle chiese” è disponibile sul sito internet www.lunganottedellechiese.it.

Gli eventi previsti per la “Lunga notte delle chiese” sono stati organizzati da molti volontari e coordinati dall’Ufficio pastorale della Diocesi di Bolzano-Bressanone, dall’Associazione servizio giovani e dal Katholisches Bildungswerk.

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *