Cultura & Società Ultime Notizie

Centro revisioni Bolzano: donazione alle zone terremotate

4 Maggio 2017

author:

Centro revisioni Bolzano: donazione alle zone terremotate

Finanziati la CNA per la Cittadella delle attività produttive ad Arquata del Tronto e il Comune di Laives per il Centro polifunzionale di Ancarano di Norcia

Gesto di solidarietà del Centro Revisioni Bolzano: una donazione di 1.500 euro a favore di due progetti nelle zone terremotate del Centro-Italia. Le somme sono state consegnate oggi (4 maggio 2017) dal presidente del Centro, Günther Rabanser, e dal vice Robert Lentsch, alla CNA di Ascoli Piceno, per la quale ha ritirato la busta il presidente della CNA-SHV altoatesina Claudio Corrarati, e al Comune di Laives, per il quale era presente il sindaco Christian Bianchi.

Sono stati donati 750 euro a favore de “La cittadella delle attività produttive” ad Arquata del Tronto. Il progetto che sta realizzando la Cna di Ascoli Piceno permetterà a un primo nucleo di imprese artigiane e commerciali di riprendere l’attività entro l’estate: un ristorante, un bar e una tabaccheria, un negozio di alimentari, una macelleria, un consorzio che opera nel settore agroalimentare. Inoltre ci saranno un Centro sanitario della Croce Rossa e un punto di servizi per le imprese e le persone della Cna Picena. Fare economia in queste zone vuol dire salvarle dalla desertificazione. È per questo che la CNA ha creduto fortemente nel progetto.

Gli altri 750 euro sono destinati al Centro polifunzionale nella frazione di Ancarano di Norcia. Il progetto per il quale il Comune di Laives sta raccogliendo le offerte è una struttura con una cucina, bagni e docce, e un grande spazio comune in cui gli abitanti potranno ritrovarsi.

“Tra artigiani dobbiamo aiutarci – ha detto il presidente del Centro Revisioni, Günther Rabanser – e come cittadini sentiamo forte il desiderio di solidarietà. Ecco perché abbiamo donato queste somme, sostenendo due progetti importanti”.

Claudio Corrarati, in rappresentanza di CNA, ha fatto notare che nel 2016 sono aumentate del 68% le donazioni di imprese e cittadini: “Compensiamo dove non arriva la politica e riaccendiamo i fari su chi non ha più la casa e l’azienda. I colleghi di Ascoli Piceno verranno a Bolzano per ringraziare di persona”.

Il sindaco Christian Bianchi ha invece ricordato che Il Comune di Laives ha verificato in prima persona e sul luogo dove saranno investiti i fondi raccolti: “Si tratta di un progetto complessivo di 200.000 euro ad Ancarano di Norcia, prossimo alla posa della prima pietra, per il quale il nostro Comune ha già ricevuto quasi 100 donazioni e siamo vicini ai 60.000 euro. È importante che ci siano gesti di solidarietà anche a distanza dal sisma perché abbiamo appurato che, dopo le prime settimane di grande attenzione, spesso cala il silenzio, mentre l’emergenza continua”.

In foto: da sinistra Christian Bianchi, sindaco di Laives, Robert Lentsch e Günther Rabanser del Centro Revisioni Bolzano, Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *