Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. A processo operaio 52enne, chiedeva sesso alla piccola, due euro per compenso

28 Maggio 2017

author:

Bolzano. A processo operaio 52enne, chiedeva sesso alla piccola, due euro per compenso

Bimba di dieci anni non si fa adescare dal vicino di casa. 

Nessuno poteva immaginare che il vicino di casa, buon padre di famiglia, regolarmente sposato, con due figli, finisse davanti al giudice per ripetuti gravi episodi di tentato adescamento di una bimba di dieci anni.

I fatti, verificatisi nei pressi di Bolzano, si riferiscono alla scorsa estate quando per ben tre volte il vicino di casa aveva tentato di sedurre la bambina. Ma questa, sia pur terrorizzata, ha confidato la sua vicenda ad un Carabiniere. Informati i genitori, è seguita poi la denuncia e l’indagine, coordinata dalla Procura distrettuale di Trento, è giunta ormai a termine. La notifica del rinvio a giudizio, formulata dal pubblico ministero Pasquale Profiti, è stata notificata all’indagato che comparirà per la prima udienza il prossimo 28 settembre.

Tre i  fatti i dei quali l’uomo è invitato a rispondere . La prima volta, approfittando del rapporto di fiducia di cui godeva nei confronti della bimba, la invita a seguirlo in cantina. Qui si sarebbe abbassato i pantaloni e invitato la bambina a toccarlo nelle parti intime. Tentativo non riuscito perché questa scappa via tornando in cortile ai suoi giochi. Non convinto del rifiuto e, con la stessa idea fissa in testa, ci riprova dopo qualche settimana. La invita nel suo appartamento, ma anche questo tentativo fallisce perché la bimba riesce a fuggire. Più spregiudicato il terzo tentativo. Adocchiata la bimba in cortile, si sarebbe denudato sul proprio balcone di casa, ripetendole ancora una volta l’invito a casa sua e promettendole due euro.

È seguita la denuncia e i genitori della piccola hanno espresso l’intenzione di costituirsi parte civile. L’uomo deve rispondere di tentata corruzione e tentato adescamento di minorenne.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *