Cronaca Esteri Politica Ultime Notizie

Stoccolma. Arrestato l’autista del camion, un trentanovenne uzbeko.

8 Aprile 2017

author:

Stoccolma. Arrestato l’autista del camion, un trentanovenne uzbeko.

La principessa Vittoria di Svezia con le lacrime agli occhi ha depositato con le lacrime agli occhi un ramo di rose sul luogo dell’attentato.

L’uomo arrestato sarebbe l’attentatore che ieri pomeriggio alla guida di un camion si è lanciato sulla folla nel centro di Stoccolma provocando quattro morti e 15 feriti. “Pensiamo che sia l’attentatore. Ci possono essere altre persone associate a lui, ma al momento non lo sappiamo”, ha reso noto la polizia. Secondo vari mezzi di informazione, si tratta di un uzbeko di 39 anni, padre di quattro figli, simpatizzante dello Stato islamico. Stando ad alcune fonti della polizia sul camion sarebbe stata trovata una borsa con un ordigno rudimentale rimasto inesploso: “L’oggetto sotto investigazione trovato sul camion potrebbe essere un ordigno incendiario o esplosivo” ha detto il portavoce della polizia Lars Byström. Dopo qualche ora ha soggiunto che “gli investigatori stanno esaminando i tabulati telefonici e gli account sui social media del sospettato, per avere informazioni sul suo ruolo nell’attentato.”

Stefan Lofven, primo ministro svedese, ha ordinato il rafforzamento dei controlli alle frontiere del Paese. Lofven ha affermato che l’attacco è una “tragedia per le famiglie coinvolte“, sottolineando che la Svezia farà “tutto il necessario” per garantire la sicurezza della popolazione. I terroristi, ha aggiunto, “vogliono intimidirci…, ma questo è ciò che faremo mai. I terroristi non potranno mai sconfiggere la Svezia, mai“. Dello stesso tenore le dichiarazioni  della sindaca di Stoccolma Karin Wanngard:Stoccolma è una città aperta e accogliente, non ci spaventano attentati come questo”.

La principessa Vittoria di Svezia, accompagnata dal marito ha visitato il luogo dell’attentato, dove ha depositato un ramo di rose in ricordo delle vittime e dei feriti. “In qualche modo, usciremo rafforzati”, ha detto con le lacrime agli occhi l’erede al trono.” Intanto il re, Carlo Gustavo XVI e la consorte, Silvia, sono di ritorno in patria, dopo che venerdì, saputo dell’attentato, hanno deciso di anticipare la conclusione della loro visita in Brasile.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *