Italia Ultime Notizie

Gebhard, Europa assuma responsabilità per rispondere a Brexit.

27 Aprile 2017

author:

Gebhard, Europa assuma responsabilità per rispondere a Brexit.

“Condividiamo l’equilibrio con il quale il Presidente del Consiglio Gentiloni ha richiamato i principi ai quali ispirare la posizione dell’Italia nel prossimo Consiglio europeo del 29 aprile ed ha affrontato le implicazioni e le conseguenze, complesse e senza precedenti nella storia europea, della Brexit. Il negoziato che si apre dovrà essere impostato con responsabilità e cautela. Riteniamo che pari responsabilità debba esservi nel far osservare a chi esce dall’Unione europea che ciò comporterà minori diritti e opportunità”. È quanto ha affermato Renate Gebhard, intervenendo in aula a nome dei deputati della SVP e delle Minoranze Linguistiche, per dichiarazione di voto sulle comunicazioni rese da Gentiloni sul prossimo Consiglio europeo del 29 aprile.

“Siamo in una fase dell’Unione europea –ha affermato la Gebhard- nella quale nazionalismi e populismi attaccano i principi fondanti e la cultura di integrazione dei popoli. È evidente che come minoranze e autonomie apparteniamo ad un’Europa aperta ma determinata nel far rispettare le regole comuni e le proprie frontiere esterne. Occorre non accettare veti e perseguire una logica comune: è ciò che ha fatto l’Italia ponendo il problema in questi termini”

“Sul piano sociale ed economico –ha sostenuto la Gebhard- si ripropone una prospettiva di livelli differenziati di integrazione nell’Unione europea.  I diversi livelli di integrazione possono coesistere se, al tempo stesso, fanno riferimento a obiettivi comuni e non si limitano alle contrapposizioni ed ai veti reciproci. Come donne, come giovani, come minoranze –ha concluso la parlamentare della SVP- noi guardiamo ad un’Europa nella quale i diritti siano rispettati e le pari opportunità siano effettivamente tutelate e promosse. L’Europa nella quale il confronto culturale è stato il fondamento di un’unione di pace e di tolleranza”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *