Ultime Notizie

Bolzano. Il tram? Può aspettare, altre le priorità.

26 Aprile 2017

author:

Bolzano. Il tram? Può aspettare, altre le priorità.

Sempre acceso il dibattito “tram sì, tram no.”

“100 milioni per un tram da Casanova al centro città? Spendiamoli meglio questi 100 milioni. Io naturalmente sono favorevole all’uso del mezzo pubblico ed in particolare del treno e del tram. Tuttavia noto con dispiacere che ancora una volta non si capisce quali siano le priorità della città di Bolzano” –afferma Pierluigi Gaianigo, esponente bolzanino del Movimento 5 stelle” .Sostiene che Il tram cittadino da Casanova al centro città non solo non è una priorità, ma “è un lusso che la città non si può permettere tenendo conto anche del fatto che il servizio svolto dal servizio Sasa è molto economico”. Come priorità di primo livello Gaianigo indica in primo luogo la messa in galleria dell’autostrada del Brennero.

Riguardo poi l’entrata in città dei pendolari con mezzi pubblici, ricorda l’opportunità della costruzione del cosiddetto “terzo binario”, che permetterebbe “l’uso di tipo metropolitano della ferrovia da sud (Bassa Atesina, Ponte Adige), che costerebbe soltanto una quarantina di milioni e non i cento dell’inutile tram cittadino.” A seguire verrebbe poi il tram Appiano-Caldaro, “un progetto su cui occorre creare una forte sinergia con i comuni interessati”. Poi sollecita il raddoppio della linea meranese, almeno fino a Terlano. “E una volta data una concreta alternativa di mobilità ai pendolari, si potrebbe finalmente procedere anche con l’introduzione del road pricing. Le risorse disponibili –conclude – andrebbero concentrate su opere che vadano ad intervenire efficacemente sui veri nodi, il tram cittadino può aspettare!”

 

Foto, via Druso, metrobus progetto

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *