Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Nuovo Direttore Sanitario provinciale Lanthaler ricevuto dal Sindaco Caramaschi.

13 Aprile 2017

author:

Bolzano. Nuovo Direttore Sanitario provinciale Lanthaler ricevuto dal Sindaco Caramaschi.

Più attenzione e maggiori investimenti per le strutture sanitarie del capoluogo.  

Il Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi ha ricevuto in municipio il nuovo Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria delll’Alto Adige Thomas Lanthaler. Si è trattato di un incontro di lavoro molto cordiale, promosso dallo stesso Lanthaler, nel corso del quale il nuovo direttore facente funzioni ha illustrato al primo cittadino i programmi dell’Azienda per le strutture sanitarie del capoluogo ed in particolare per l’ospedale San Maurizio. Caramaschi ha auspicato, rispetto al passato, un’attenzione maggiore per le infrastrutture sanitarie cittadine. Per il nuovo pronto soccorso bisognerà, come più volte preannunciato, attendere il 2018 ma, per ridurre i tempi di attesa dei pazienti, è allo studio un nuovo sistema di verifica preventiva dei casi da valutarsi grazie ad un’ equipe medica specializzata, che, a seconda della loro gravità, potrà deciderne l’assegnazione allo stesso pronto soccorso o dirottarli verso altre strutture.
Il nuovo direttore Lanthaler ha confermato un incremento degli investimenti sul capoluogo tanto a livello infrastrutturale che informatico, per riequilibrare il rapporto investimenti/popolazione che per Bolzano risulta in difetto rispetto alle realtà periferiche. L’ospedale di Bolzano copre un bacino di circa 230.000 abitanti, ma proporzionalmente, in passato sono stati fatti investimenti di gran lunga maggiori in altre strutture provinciali con bacini di utenza molto più contenuti. L’incontro si è concluso con l’impegno da parte del direttore Lanthaler di promuovere con il Sindaco di Bolzano, un’ attività periodica e costante d’informazione sui programmi d’intervento e sulle iniziative riguardanti le strutture sanitarie della Città capoluogo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *