Esteri Politica

Turchia. Erdogan accusa Angela Merkel di ricorrere a “metodi nazisti”.

20 Marzo 2017

author:

Turchia. Erdogan accusa Angela Merkel di ricorrere a “metodi nazisti”.

Si rinfocola la tensione tra Turchia e Germania.

Ibrahim Kalin, il portavoce della presidenza turca, ha fatto sapere che il ministero degli Affari esteri turco ha convocato l’ambasciatore tedesco ad Ankara per protestare contro la manifestazione curda di ieri a Francoforte, durante la quale sono stati esibiti simboli del Pkk. “Con il pretesto del Newroz, la festa della primavera curda che si celebra il 21 marzo, hanno mostrato bandiere e cartelloni di un’organizzazione terrorista, in un meeting “per la libertà e contro la dittatura’“, ha affermato il portavoce della presidenza turca.

Durissimo l’attacco del presidente turco Recep Tayyip Erdogan ad Angela Merkel accusata di ricorrere a ‘metodi nazisti’ dopo la cancellazione di comizi dei ministri turchi  in Germania  in vista del  referendum costituzionale turco del 16 aprile in Turchia.

A ciò si aggiunge la vicenda del giornalista curdo-tedesco Denis Yucel ,  arrestato il 27 febbraio in Turchia, con l’accusa di ‘propaganda a sostegno di organizzazione terrorista‘ e ‘incitamento alla violenza pubblica‘. Erdogan lo aveva definito in precedenza ‘un agente tedesco’ e un membro del Pkk, Partito dei lavoratori del Kurdistan.”Grazie a Dio è stato arrestato e sarà processato, dato che è ritenuto un agente terrorista”, ha dichiarato Recep Tayyip Erdogan, che ha aggiunto che il reporter sarà processato dalla ‘magistratura indipendente’ turca.

Il clima tra i due Paesi è sempre più incandescente: il governo tedesco deve avere un atteggiamento chiaro con la Turchia di Erdogan”, ha detto Martin Schulz, presidente del Partito socialdemocratico a Berlino, parlando all’SPD. “Bisogna dire chiaramente a Erdogan che così non va. E la sua strategia prima o poi fallirà“.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *