Politica Ultime Notizie

Solland Silicon: il sindaco Rösch riceve i sindacalisti e ribadisce la propria posizione.

25 Marzo 2017

Solland Silicon: il sindaco Rösch riceve i sindacalisti e ribadisce la propria posizione.

“Se in sede di asta giudiziaria – ha spiegato il sindaco Rösch – si farà avanti un imprenditore solido, in grado di sborsare la somma necessaria per acquisire lo stabilimento e far ripartire gli impianti garantendone la sicurezza sotto il profilo tecnico, tanto meglio. Possiamo però sicuramente fare a meno di altri anni di inattività – come è stato durante l’avventura con Massimo Pugliese – con le conseguenti problematiche di sicurezza per Merano e per tutti i Comuni limitrofi. Dovesse ripetersi una situazione simile, meglio sarebbe senz’altro puntare a una bonifica dell’areale e alla realizzazione di una nuova zona produttiva, una soluzione sostenibile per la nostra città che creerebbe anche nuovi posti di lavoro”.

“Le cifre che secondo i i sindacati sarebbero necessarie per risanare l’areale sono assolutamente irrealistiche. Ma se davvero bonificare i terreni occupati oggi dalla fabbrica costasse 500 o 600 milioni di euro, ciò sarebbe un motivo valido per attivarsi in tal senso subito. Non possiamo certo lasciare in eredità alle generazioni future i nostri rifiuti nocivi”.

“Il mio punto di vista in merito a questa vicenda – ha concluso Rösch – è rimasto immutato, e non sono il solo a pensarla in questo modo. La maggioranza della popolazione meranese è ben consapevole dei pericoli che la presenza di questa ‘polveriera’ sul nostro territorio comporta. E ne sono pienamente coscienti anche i sindaci dei Comuni circostanti”.

In foto: il sindaco Paul Rösch    

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *