Cultura & Società Ultime Notizie

La raccolta degli indumenti usati a Bressanone ricava ca. 30.000 Euro per progetti sociali nel Comune.

7 Marzo 2017

author:

La raccolta degli indumenti usati a Bressanone ricava ca. 30.000 Euro per progetti sociali nel Comune.

Da luglio 2015 la cooperativa sociale Mebo Coop esegue il servizio di raccolta degli indumenti usati a Bressanone. ASM Bressanone Spa, che si occupa della gestione dei rifiuti su incarico del Comune di Bressanone, aveva indetto regolare gara d’appalto per l’affidamento del servizio di raccolta di indumenti usati. In questo modo ha ottemperato ai decreti europei ed alla norma di attuazione di tale decreti, secondo i quali gli indumenti usati sono classificati a tutti gli effetti come rifiuti urbani.

L’esecuzione del servizio è stata aggiudicata alla cooperativa sociale Mebo Coop di Bolzano. Gli indumenti raccolti vengono commercializzati nel rispetto della normativa vigente attraverso partner selezionati e negozi dell’usato o, in alternativa, vengono avviati alla produzione di pezzatura industriale ed al riciclaggio. La cooperativa sociale Mebo Coop corrisponde ad ASM Bressanone Spa 202 Euro a tonnellata. Conformemente a quanto previsto dalla delibera del Consiglio comunale, da questa somma vengono detratti 70 Euro a tonnellata per spese amministrative interne di ASM Bressanone Spa, ed i rimanenti 132 Euro spettano al Comune.

Trascorso il primo anno dall’inizio dell’esecuzione del servizio, si possono tirare le somme: „Nei dodici mesi dell’anno 2016 al Comune di Bressanone sono stati versati 29.406,30 Euro di ricavati dalla raccolta degli indumenti usati. Una somma che corrisponde alla stima approssimativa effettuata al momento della predisposizione della gara d’appalto. Il Comune di Bressanone è libero a decidere quale progetto di carattere sociale sul territorio comunale vuole sostenere con i soldi derivanti dalla raccolta. Chi dunque conferisce i suoi abiti, scarpe, borse, biancheria, cappelli, tende, maglieria e coperte negli appositi contenitori gialli che si trovano in tutta la città, contribuisce a progetti sociali sul territorio comunale con vantaggi diretti per tutti i cittadini“, dice il direttore generale di ASM Bressanone Spa Wolfgang Plank.

In foto: i contenitori a Bressanone          

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *