Politica Ultime Notizie

Bolzano. Processo Durnwalder, sarà acquisito in Appello il verbale del procuratore contabile Schülmers e le testimonianze di due segretarie

14 Marzo 2017

author:

Bolzano. Processo Durnwalder, sarà acquisito in Appello il verbale del procuratore contabile Schülmers e le testimonianze di due segretarie

Si riapre il processo in Appello, dopo che l’ex presidente della Provincia era stato assolto in primo grado.

Come era stato richiesto dal pubblico ministero Donatella Marchesini è stata riaperta l’istruttoria in Corte d’Appello relativamente al fondo spese riservate dell’ex prsiswente della Provincia Luis durnwalder. La pubblica accusa aveva chiesto fossero acquisite tutte le prove documentali e i testi citati dalla Procura in primo grado di giudizio dove poi Durnwalder era stato assolto dalla accusa di peculato e finanziamento illecito. La richiesta fa riferimento ad una recente sentenza delle sezioni unite della Cassazione nella quale si afferma che se in primo grado si è verificata un’assoluzione, per poter eventualmente arrivare ad una condanna in Appello, occorre la ripresa del dibattimento, cioè l’apertura dell’istruttoria. Praticamente i giochi sono aperti, e nella prossima udienza fissata per il nove maggio saranno riascoltate le due segretarie dell’ex presidente e verrà acquisito il verbale risalente al 18 ottobre 2012 stilato dall’allora procuratore contabile Robert Schülmers relativamente a quanto emerso nell’’ispezione da lui eseguita negli uffici provinciali. Un documento che non era stato acquisito nel processo di primo grado e che invece la Procura della Corte d’Appello ritiene importante.

L’ascolto delle due segretarie dell’allora presidente della Provincia è previsto per il 9 maggio mentre la sentenza sarà pronunciata il 29 maggio.

Dopo la sentenza di assoluzione dalla accusa di peculato e finanziamento illecito al partito pronunciata nel giugno 2016 dal collegio giudicante presieduto da Carlo Busato, a ottobre era arrivata la doppia impugnazione da parte della Avvocatura generale e della Procura di Bolzano. In primo grado, il pubblico ministero Igor Secco (subentrato a Rispoli) aveva chiesto una condanna a tre anni di reclusione per Durnwalder. I giudici però lo assolsero da ogni imputazione. La Procura aveva però annunciato l’ipotesi di ricorso non appena conosciute le motivazione. La Corte dei Conti, in precedenza, aveva condannato l’ex Landeshauptmann al pagamento di 385mila Euro perché ritenute illegittime alcune spese sostenute. Da quel filone giudiziario era poi scattato il processo penale.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *