Bolzano. Cinque coltellate alla moglie, quarantenne indagato per tentato omicidio.

26 Marzo 2017

author:

Bolzano. Cinque coltellate alla moglie, quarantenne indagato per tentato omicidio.

La donna, madre di sei figli, è grave, lui cuoco, da tempo disoccupato.

Rientra in casa coi figli e l’uomo l’aggredisce, brandisce un coltello e la colpisce: ora la donna è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Bolzano. L’aggressione è avvenuta in viale Europa nr. 38, in un appartamento Ipes, sito in un condominio alle spalle dell’Inail. Secondo quanto dichiarato da alcuni testimoni, le liti in famiglia, marocchini sia l’uomo che la donna,  sarebbero state molto frequenti e più volte le forze dell’ordine erano intervenute a sedare i conflitti. Che però ultimamente si erano intensificati. Ieri mattina – sabato 25 marzo – però dalle urla l’uomo è passato ai fatti. Appena aperta la porta, la donna si trova davanti il marito, un passato da cuoco e da qualche tempo disoccupato. È molto alterato, perché la moglie aveva passato la notte con i figli da sua madre e anche perché il clima negli ultimi tempi era ulteriormente peggiorato. Le grida dei due allertano il fratello della vittima. L’aggressore intanto  prende un coltello e si è scaglia contro la moglie colpendola all’addome. La donna si accascia  al suolo, dopo essere stata colpita con un secondo coltello. In pochi minuti arrivano le pattuglie della Volante. È necessario l’intervento di più agenti per immobilizzarlo e portarlo in una delle auto di servizio. La donna viene ricoverata in ospedale dove viene immediatamente operata. Dopo diverse ore di operazione viene ricoverata in rianimazione con prognosi riservata. L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Nel tardo pomeriggio è stato trasferito alle carceri di via Dante. Nei prossimi giorni comparirà davanti al giudice per le indagini preliminari nell’udienza di convalida dell’arresto, alla presenza del suo avvocato e del sostituto procuratore di turno, Andrea Sacchetti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com