Esteri Ultime Notizie

Stati Uniti. Giudice federale di Seattle sospende il decreto di Trump. Governo costretto a fare marcia indietro sugli immigrati.

4 Febbraio 2017

author:

Stati Uniti. Giudice federale di Seattle sospende il decreto di Trump. Governo costretto a fare marcia indietro sugli immigrati.

Secondo Trump una decisione ridicola.  

Un giudice federale degli Stati Uniti a Seattle ha sospeso temporaneamente su tutto il territorio del Paese il divieto che recentemente il Presidente americano ha imposto agli immigrati di sette Paesi a maggioranza musulmana e ai rifugiati. Per ora il governo diretto da Trump non ha potuto fare altro che prendere atto della decisione del magistrato e comunicare alle aerolinee che possono nuovamente accettare tutti i passeggeri. Secondo fonti stampa la Casa Bianca in un primo momento avrebbe duramente alla decisione del giudice definendola “scandalosa”, ritirando l’aggettivo poco indicato con una versione corretta del comunicato. Lo staff del Presidente ha fatto sapere che gli avvocati quanto prima presenteranno un ricorso contro la sentenza con il fine di ripristinare il veto. Anche Trump ha reagito con un messaggio via Twitter definendo la sentenza ridicola. Non c’è dubbio che la decisione del giudice rappresenti una vittoria netta per i Democratici, poiché i ministri della giustizia negli Stati di Washington e Minnesota avevano presentato la denuncia che ha provocato la sospensione del decreto. Non è un provvedimento definitivo, ma temporaneo, che resterà in vigore finché il giudice James Robart non avrà preso una decisione definitiva sulla legalità dell’ordine presidenziale o fino a che un’istanza giudiziaria superiore, il tribunale d’Appello o la Corte Suprema, non decida di cancellarlo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *