Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Mostra “Vite per la legalità” inaugurata all’Istituto Tecnico Economico Battisti.

7 Febbraio 2017

author:

Bolzano. Mostra “Vite per la legalità” inaugurata all’Istituto Tecnico Economico Battisti.

La mostra “Vite per la legalità”, allestita all’Istituto Tecnico Economico “Battisti” di Bolzano, è stata inaugurata questa mattina per ricordare l’impegno di sei magistrati che hanno dato la vita per difendere la Costituzione, la democrazia italiana e la libertà in Italia. La mostra è stata allestita in collaborazione con l’Associazione Nazionale Magistrati del Trentino Alto Adige, presieduta da Pasquale Profiti, presente alla cerimonia d’inaugurazione, assieme alla viceprefetto,Francesca De Carlini, ed alla sovrintendente scolastica, Nicoletta Minnei.

Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Giorgio Ambrosoli, Emilio Alessandrini, Guido Galli e Fulvio Croce, questi i nomi dei sei magistrati protagonisti della mostra che resterà aperta fino al 17 febbraio.

Sia il viceprefetto che l’intendente e la dirigente scolastica del “Battisti”, Cristina Crepaldi, hanno sottolineato nei loro interventi l’importanza della mostra per mantenere sempre vivo il ricordo di magistrati che hanno svolto un ruolo fondamentale nella difesa e tutela della legalità nel nostro Paese.

Un messaggio che in questo modo viene trasmesso alle nuove generazioni, una sorta di passaggio del testimone nella difesa della Costituzione e dei valori fondanti della nostra Repubblica contro l’illegalità e la corruzione.

I magistrati Pasquale Profiti, sostituto procuratore della Repubblica, Presidente dell’Associazione nazionale magistrati Trentino Alto Adige, ed Alessia Silvi, magistrato della Procura della Repubblica di Trento, componente della Giunta dell’ANM Trentino Alto Adige, sono quindi passati ad illustrare le vite dei sei magistrati, mettendone in luce più gli aspetti privati e famigliari che le vicende professionali più note al pubblico.

In questo modo hanno voluto porre l’accento sulla dimensione umana e sociale dei sei protagonisti che vengono ritratti nei 26 pannelli che compongono la mostra in momenti sereni e conviviali della loro vita.

La presentazione è stata seguita con molto interesse e partecipazione da parte di alcune classi di studenti dell’istituto .

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *