Politica Ultime Notizie

Bolzano. Ai sindaci più poteri per tutelare sicurezza e decoro della città.

12 Febbraio 2017

author:

Bolzano. Ai sindaci più poteri per tutelare sicurezza e decoro della città.

Caramaschi auspica regole chiare e “poteri veri.”

Daspo, ovvero “Disposizioni urgenti” per la tutela della sicurezza della città è il decreto firmato Marco Minniti (Interno)e Andrea Orlando (Giustizia) e approvato dal consiglio dei ministri che introduce nuovi poteri ai sindaci per emanare ordinanza sulla sicurezza pubblica. Benché ancora non siano chiari i nuovi poteri di cui potrà avvalersi il sindaco perché non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi accoglie la notizia con interesse. Certamente “se avrò nuovi poteri sulle questioni riguardanti la sicurezza li userò” e aggiunge che sarà importante che l’ordinanza che la nuova normativa consentirà “possa essere effettivamente applicata”. Non solo, serviranno “regole chiare e la certezza della pena, perché se sarà disposto un allontanamento questo dovrà essere effettuato.

Il testo del decreto legge, informa il comunicato stampa del consiglio dei Ministri, prevede “forme di cooperazione rafforzata tra i prefetti e i comuni dirette a incrementare i servizi di controllo del territorio e a promuovere la sua valorizzazione e sono definite, anche mediate il rafforzamento del ruolo dei sindaci , nuove modalità di prevenzione e di contrasto all’insorgere di fenomeni di illegalità quali, ad esempio, lo spaccio di stupefacenti  lo sfruttamento della prostituzione, il commercio abusivo e l’illecita occupazione delle aree pubbliche”. Precisa inoltre il governo che il provvedimento interviene “rafforzando l’apparato sanzionatorio amministrativo, al fine di prevenire fenomeni di criticità sociale suscettibili di determinare un’influenza negativa sulla sicurezza urbana”.

Mentre i Daspo vengono utilizzati dai questori per proteggere gli stadi, il decreto legge approvato venerdì potrebbe consentire ai sindaci di vietare l’accesso di accattoni, prostitute e spacciatori a determinate zone cittadine.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *