Sport Ultime Notizie

2017 CEV Cup, mercoledì sera al PalaTrento la gara di ritorno degli ottavi di finale: la guida a Trentino Diatec-VaLePa Sastamala.

14 Febbraio 2017

author:

2017 CEV Cup, mercoledì sera al PalaTrento la gara di ritorno degli ottavi di finale: la guida a Trentino Diatec-VaLePa Sastamala.

Si giocano fra oggi, mercoledì e giovedì sera le gare di ritorno degli ottavi di finale di 2017 CEV Cup, in ordine di importanza la seconda competizione continentale per club. La Trentino Diatec si appresta a disputare la seconda partita casalinga europea della sua stagione: mercoledì 15 febbraio al PalaTrento arrivano infatti i finlandesi del VaLePa Sastamala, già superati a domicilio due settimane fa. Fischio d’inizio alle ore 20.30: diretta su Radio Dolomiti.
QUI TRENTINO DIATEC
Per proseguire la propria corsa europea, la formazione gialloblù deve necessariamente vincere due set; grazie al promettente successo per 3-0 dell’andata, tanto basterebbe per ottenere la qualificazione al turno successivo. Al di là di tutto e senza dimenticare le insidie che una partita da dentro o fuori come questa può sempre presentare, la Trentino Diatec vuole la vittoria pure per voltare pagina rispetto alla sconfitta di Civitanova e per arrivare al fondamentale match di domenica con alle spalle una prestazione incoraggiante, che possa aprire nel miglior modo possibile il mini ciclo di tre partite interne consecutive (mercoledì 22 c’è anche la gara con Molfetta).
L’incontro giocato due settimane fa in Finlandia ha dimostrato quanto ci aspettavamo già alla vigilia e avevamo notato a video – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti ; il Sastamala è una formazione competitiva, che riceve bene e che quindi di conseguenza riesce ad avere sempre percentuali alte nella fase di cambiopalla. Il risultato dell’andata è stato quindi importante, ma per riuscire a passare il turno non dovremo assolutamente abbassare la concentrazione anche in quella di ritorno, perché contro avversari del genere non ce lo si può proprio permettere”.
Il tecnico marchigiano potrà contare su tutti gli effettivi a propria disposizione e deciderà solo all’ultimo che tipo di formazione proporre in campo.
48^ GARA INTERNAZIONALE AL PALATRENTO
Mercoledì sera il PalaTrento ospiterà la quarantottesima partita europea casalinga della storia di Trentino Volley, la ventesima di sempre in CEV Cup, dove sino ad ora ha vinto in sedici circostanze (uniche tre sconfitte: due con Ankara nell’edizione 2005 e una con Mosca in quella 2015). Il Club di via Trener in questo caso disputerà la 696^ gara ufficiale della sua storia, la 131^ internazionale (bilancio: 109 vittorie e 21 sconfitte).
GLI AVVERSARI Il VaLePa giunge stasera a Trento dopo aver confermato nell’ultimo weekend il secondo posto in classifica nella Mestaruusliiga, il massimo campionato finlandese. Il successo al tie break sul Team Lakkapaa di venerdì e quello ottenuto il giorno dopo per 3-0 sull’Etta hanno infatti permesso alla compagine di Sastamala (città del sud della Finlandia di circa 25.000 abitanti, situata nella regione della Pirkanmaa) di restare a soli tre punti dalla vetta occupata dall’Hurrikaani Loimaa, già eliminato da Trento nei sedicesimi. Per strappare la qualificazione ai quarti di Coppa CEV (miglior risultato di sempre della storia societaria, ottenuto nella scorsa stagione), la formazione biancorossa dovrà provare ad espugnare per la prima volta in questa stagione il PalaTrento al massimo in quattro parziali e vincere poi anche il successivo golden set.
Nella rosa a disposizione dell’allenatore Sami Kurttila sono tre i giocatori che hanno già calcato il mondoflex del PalaTrento: il palleggiatore Esko (in Italia già a Padova, Montichiari e Modena), l’opposto Sivula (altro ex Montichiari, Izmir e Berlino) e lo schiacciatore Kunnari, che vi giocò nel 2010, quando vestiva la maglia dell’Olympiacos Piraeus. Per arrivare a questo doppio turno ha eliminato i serbi del Nis ai trentaduesimi e i danesi del Gentofte nei sedicesimi.  La rosa del VaLePa Sastamala: 1. Jacob Guymer (c), 2. Urpo Sivula (o), 3. Thomas Carmody (c), 4. Anssi Vesanen (c), 5. Timo Jokinen (s), 6. Joonas Oksala (c), 7. Mikko Esko (p), 8. Jesper Jylha (p), 9. Niko Karkkainen (s), 10. Jarmo Korhonen (l), 11. Peetu Makinen (s), 13. Olli Kunnari (s), 15. Jesus Danian (o). Allenatore Sami Kurttila.
TRENTINO DIATEC QUALIFICATA AI QUARTI SE… Per superare il turno alla compagine gialloblù serve vincere due set nella gara di mercoledì era; grazie al successo nel match d’andata per 3-0, Lanza e compagni potranno infatti perdere anche al tie break per evitare l’ipotesi golden set con il Sastamala, che si giocherà quindi solo in caso di vittoria al massimo in quattro parziali dei finlandesi. Il regolamento è infatti identico a quello utilizzato nella fase dei Playoffs 12 di CEV Champions League. Chi supererà il turno affronterà la vincente della sfida fra Vojvodina NS Seme Bovi Sad (Srb) e Lpr Piacenza (il ritorno si gioca mercoledì sera dopo la vittoria degli emiliani per 3-0 nel match d’andata).
LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI La 2017 CEV Cup prevede la disputa di sei doppi turni (andata e ritorno) di gare (Trentaduesimi, Sedicesimi, Ottavi, Quarti di finale, Semifinali e Finale) ad eliminazione diretta: si qualifica a quello successivo la squadra che nell’arco delle due gare ottiene il maggior numero di punti, assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti). Le altre gare di ritorno dei sedicesimi di finale (fra parentesi il risultato dell’andata): stasera Cez Karlovarsko-Gazprom-Ugra Surgut (3-1) e Stella Rossa Belgrado-United Volleys Rheinmain (1-3); mercoledì Tours Vb-Paok Thessaloniki (3-2), Lindemans Aalst-Arago de Sete (3-1) e Volley Amriswil-Gfc Ajaccio (1-3), Vojvodina Ns Seme Novi Sad-Lpr Piacenza (0-3); giovedì Fenerbahce Istanbul-Levski Sofia (3-0).
I PRECEDENTI In archivio fra le due Società c’è solo il match d’andata, giocato lo scorso 2 febbraio a Sastamala con vittoria gialloblù per 3-0 (25-23, 30-28, 25-18) e Urnaut best scorer (16 punti). Tutti favorevoli i confronti con compagini finlandese, tenendo conto anche del doppio 3-0 siglato nella prima metà di gennaio col Loimaa nei sedicesimi della stessa competizione.
GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Luz Steinmetz, primo arbitro tedesco proveniente da Loxstedt, e dal turco Erol Akbulut, secondo arbitro di Uskudar. Entrambi dirigono per la prima volta un match con protagonista Trentino Volley.
RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta integrale da Radio Dolomiti, emittente partner di Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=29215, che fornirà il live score, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).
BIGLIETTI E MERCHANDISING La gara è compresa nel pacchetto offerto con l’abbonamento stagionale 2016/17. Per coloro che ne fossero sprovvisti, la prevendita biglietti è attiva fino alle ore 12 di mercoledì presso gli uffici di Trentino Volley (via Trener 2 a Trento) e Promoevent, in via Suffragio 10 a Trento, e in qualsiasi momento su internet cliccando http://www.vivaticket.it/ita/event/2017-cev-cup-trentino-diatec-sastamala/94591. I tagliandi saranno disponibili anche mercoledì presso le casse del PalaTrento, che saranno attive a partire dalle ore 19.30, stesso momento in cui verranno aperti anche gli ingressi del palazzetto. Le casse rimarranno a disposizione sino alla fine del secondo set, momento in cui non sarà più possibile accedere al PalaTrento per vedere il resto del match.

Nella foto, riferita alla gara d’andata, il muro di Lanza e Van de Voorde ferma l’attacco del finlandese Lanza    

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *