Cultura & Società Italia

Salerno. Vandalizzate le targhe dei magistrati Giuseppe Falcone e Paolo Borsellino.

12 Gennaio 2017

author:

Salerno. Vandalizzate le targhe dei magistrati Giuseppe Falcone e Paolo Borsellino.

Le targhe, insieme ad altre, si trovavano nel “Giardino della memoria” dedicato alle vittime delle mafie.

Vandalizzate, ritrovate tra le sterpaglie, fatte a pezzi sono state ritrovate le targhe dei magistrati Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e del giornalista Giuseppe Fava. Erano state esposte a futura memoria a Castel San Giorgio, in provincia di Salerno, nel giardino delle rimembranze dedicato alle vittime innocenti delle mafie. Le targhe sono state divelte dagli alberi dov’erano affisse e irrimediabilmente danneggiate. Ignoti gli autori. Manca quella dedicata al giudice Rosario Livatino di cui non vi è traccia. Le targhe – che nel complesso sono 18 – si trovavano nel Giardino della Memoria inaugurato lo scorso novembre. Quelle distrutte – erano affisse agli alberi di un’area verde data in gestione dal comune di Castel San Giorgio all’Istituto scolastico Profagri, che la cura in collaborazione col presidio di Libera “Marcello Torre” – sono state ritrovate nelle vicinanze del giardino.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *