Cultura e società Ultime Notizie

Merano. Consulta Giovani, dalle idee ora si passa ai fatti

4 Gennaio 2017

Merano. Consulta Giovani, dalle idee ora si passa ai fatti

Daniele Di Lucrezia Presidente della Consulta con passione e rigore porta avanti le istanze giovanili nel mondo istituzionale meranese.

Daniele Di Lucrezia è Presidente della Consulta Giovani di Merano, si è diplomato all’Istituto di Istruzione secondaria di II grado “Gandhi” di Merano, dove ha fatto esperienza come rappresentante d’Istituto. Attualmente studia Giurisprudenza a Trento e nel tempo libero si dedica anima e corpo alle politiche giovanili. Infatti è il primo Presidente della Consulta Giovani di Merano, un incarico che svolge con grande entusiasmo. Non tutti sanno cos’è la Consulta Giovani, neanche io lo sapevo quando mi candidai come membro della Consulta – dice Di Lucrezia, che in un primo momento aveva assunto la carica di Presidente ad interim e successivamente è stato confermato in febbraio dell’anno scorso. La carica dura un anno, è probabile che sarà riconfermato. Come dice già il termine Consulta, la funzione  di quest’organo non è decisionale, bensì consultivo. In un certo qual modo i membri (21, di cui 14 nominati dai vari enti cittadini e 7 eletti) sostengono la Pubblica Amministrazione nelle scelte che riguardano il mondo giovanile. Per ora sono state fatte già diverse cose che vanno oltre le operazioni di facciata, partendo dal marketing, ovvero far conoscere in concreto l’attività della Consulta soprattutto ai giovani della città con il supporto delle scuole superiori. Abbiamo già iniziato a contattare ed incontrare i dirigenti di varie scuole tedesche e italiane e la risposta di questi è buona – racconta Daniele. Il mondo giovanile sarà coinvolto per la realizzazione del logo, ma soprattutto per alimentare un dibattito attorno a idee e riflessioni sulla città del Passirio. Un altro gruppo di lavoro già avviato opera in tandem con l’ufficio ambiente e i vigili urbani per sensibilizzare i giovani non solo ad usare di più la bici ma anche in modo ecologicamente responsabile. Non è certo semplice il lavoro del Presidente, se lo si intende fare bene e Daniele Di Lucrezia mostra molta diligenza. Dalla gestione degli ordini del giorno alla disciplina dei singoli gruppi di lavoro alla mediazione tra i vari componenti fino ai rapporti con i media, tutto ricade sulle spalle del giovane Daniele che con passione e dedizione ha intrapreso questa funzione altamente politica e assolutamente apartitica. Dalle scelte di campo fatte finora, nel 2017 appena iniziato si passerà ad una serie di attività concrete a sostegno dell’importanza della Consulta Giovani di Merano.

 

Giornalista pubblicista, scrittore.
One Comment
  1. Carmelo Caccamo

    Mi piace questo giovane ! Va sostenuto, incoraggiato, ma anche consigliato ! Per esempio, al fine di evitare errori commessi nel passato, fare tesoro delle inizative e dei fallimenti precedenti. E soprattutto guardare con grande attenzione a chi offre collaborazione. Spesso si tratta di soggetti interessati alla ricerca di voti e di entrature nel modo della politica giovanile. Un appunto, però, mi sento di farlo su una dichiaraziome alquanto inopportuna : noi giovani ce la mettiamo tutta per cercare di risolvere i problemi che gli adulti non riescono ad affrontare nella maniera e nell'ottica giusta . Bene : noi adulti restiamo in attesa di quali siano questi problemi e quali siano le modalità giuste per affrontarli. E vorremmo anche capire se si tratta degli adulti in genere o se si tratta degli adulti che amministrazione la "cosa pubblica ".

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *