Cultura & Società Ultime Notizie

LinfaGrezza: quando la musica incontra la creatività

24 Gennaio 2017

author:

LinfaGrezza: quando la musica incontra la creatività

Di Mara da Roit    
Che la voglia di novità ci sia, sul fronte delle proposte di musica e spettacolo in Alto Adige, lo ha dimostrato il successo di “InFiniti”, il concerto-multiperformance che sabato 21 gennaio 2017 è riuscito a coinvolgere dal primo all’ultimo istante il folto pubblico presente al Teatro di S. Giacomo di Laives. Merito del talentuoso quanto composito cast artistico e della ricca, creativa formula adottata, che ha unito musica, movimento e arte.
Protagonisti principali, nonché ideatori del format, erano i bolzanini LinfaGrezza, al secolo Luca Dall’Asta e Manuel Raise. Due artisti di lunga esperienza – ancorché relativamente giovani nella versione “duo” – e senza dubbio completi: nella misura in cui non solo suonano e cantano, ma sono anche autori dei testi, delle musiche e degli arrangiamenti dei brani originali che interpretano, e che – a buon diritto – sono preponderanti nel loro repertorio. La restante parte sono invece successi del passato rivisitati in “stile LinfaGrezza”: un’altra scommessa vinta, peraltro, a giudicare dal feedback del pubblico presente al concerto.
Apprezzatissimi sono stati sulla scena anche i “musicisti amici” Lorenzo Scrinzi, Luca Zeni e Fabio Mezzanotte, che il sodalizio Raise-Dall’Asta ha voluto con sé in questa speciale occasione, e la ballerina Viola Chini, i cui movimenti coreografici hanno regalato ad alcuni dei coinvolgenti pezzi interpretati una ulteriore attrattiva. Decisamente azzeccata, infine, la componente “visuals”, con lo scorrere sullo schermo – a corredo di alcune canzoni – di opere del pittore parigino Philip Gaida appositamente realizzate in funzione dello show, e ispirate ai testi dei brani.
Morale della favola: le due ore sono volate, lasciando il migliore retrogusto ipotizzabile ad artisti, organizzatori e pubblico.
Che altro aggiungere se non… buon proseguimento di viaggio, LinfaGrezza.
E a tutti gli interessati un piccolo consiglio: quello di godersi, grazie al web, il “video” del motivo trainante del primo cd del duo, che è online già da qualche tempo ma che al concerto di S. Giacomo è stato lanciato ufficialmente (www.youtube.com/watch?v=V09DQm7B0Ag). Felice ascolto!
Foto/© Patrizio Zindaco    
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *