Politica Ultime Notizie

Bolzano, Riqualificazione urbanistica, “Podrecca non è Benko”

9 Gennaio 2017

author:

Bolzano, Riqualificazione urbanistica, “Podrecca non è Benko”

L’assessora Maria Laura Lorenzini prende posizione ponendo un chiaro distinguo.

Si anima il dibattito sulla riqualificazione urbanistica della città capoluogo. Ad alimentarlo contribuisce la notizia dei 18 milioni di Euro riconosciuti a Bolzano dal governo di Roma per il piano riqualificazione urbanistico di Via Alto Adige Stazione Perathoner, o piano Benko come comunemente viene chiamato. Evidentemente quel Masterplan, osserva con orgoglio l’ex assessora all’urbanistica Maria Chiara Pasquali in un post su FB, predisposto durante la consiliatura Spagnolli quando lei era in carica, è stato considerato positivamente dal punto di vista qualitativo. Ingente somma alla quale vanno aggiunti 100 milioni di Euro, previsti dall’accordo di programma con Benko di cui circa 30 milioni per la realizzazione del tunnel sotto via Alto Adige che renderà pedonabile tutta via della Stazione fino al Centro e via Alto Adige adibita solo al traffico pubblico.

Prende posizione sulla questione anche l’assessora in carica, la verde Maria Laura Lorenzini con competenze per ambiente, mobilità e traffico, con un comunicato in cui afferma che “Podrecca non è Benko”. Dubbi, paure, accuse e minacce di dimissioni uscite in questi giorni a proposito dell’Areale ferroviario“mi inducono a dire qualcosa di più, come architetto, ambientalista, assessora di questa Giunta. Comincio ricordando il percorso già fatto – scrive Lorenzini – “Dal 2000si attiva prima il Comune di Bolzano, poi insieme a Provincia e RFI – Rete Ferroviaria Italiana – viene elaborato il progetto per il recupero e la riqualificazione dell’intero areale dismesso, più di 350.000 metri quadrati. Podrecca, architetto di Belgrado docente a Vienna – conclude l’Assessora – risulta il vincitore del concorso internazionale con il bando europeo indetto nel 2010. Su 138 progetti, il suo viene ritenuto il migliore da una qualificata commissione di esperti e urbanisti internazionali.”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *