Politica Ultime Notizie

Zeller, “il Governo Renzi è stato amico delle autonomie come pochi altri in precedenza”

7 Dicembre 2016

author:

Zeller, “il Governo Renzi è stato amico delle autonomie come pochi altri in precedenza”

“Condividiamo e sosteniamo la decisione di porre la fiducia, certamente atipica ma essenzialmente tecnica, per l’approvazione della legge di bilancio. E’ una scelta di responsabilità, in considerazione della crisi politica e di governo imposta dall’esito del referendum costituzionale. Le ragioni di merito che avrebbero richiesto l’esame da parte del Senato non possono non tenere conto e riconoscere le priorità politiche ed istituzionali che richiedono un’urgente conclusione dell’iter parlamentare della legge di bilancio a salvaguardia dei saldi di finanza pubblica. Non siamo di fronte ad una crisi di governo ordinaria perché le conseguenze del No nel referendum alla  avrà conseguenze che incideranno sul sistema politico e istituzionale del Paese”. E’ quanto ha affermato il senatore Karl Zeller, presidente del Gruppo per le autonomie-Maie-Psi, intervenendo in aula al Senato sulla questione di fiducia posta dal governo ai fini di una rapida ed urgente approvazione definitiva della legge di bilancio.

“Abbiamo sostenuto la riforma costituzionale e il Sì nel referendum che ha avuto, purtroppo, un esito negativo. I consensi prevalenti in Alto Adige per la riforma -ha affermato Zeller -dimostrano la validità della scelta della SVP nella campagna referendaria e delle Autonomie nell’esame parlamentare del testo costituzionale. Il Presidente del Consiglio ha dimostrato coerenza ed onestà politica e intellettuale, come è stato nel corso della sua esperienza di governo. Lo apprezziamo e comprendiamo le ragioni della sua scelta ultima di rassegnare le dimissioni.”

“Come gruppo per le autonomie -ha dichiarato Zeller- siamo pronti a sostenere un governo che sia di responsabilità istituzionale e sia in grado di garantire un sistema omogeneo di voto per la Camera dei deputati e per il Senato, anche sulla base delle decisioni che la Corte Costituzionale assumerà in merito alla legge elettorale vigente per la Camera dei deputati. Siamo contro il salto nel buio, occorrono scelte chiare ed un sistema di riferimento coerente con tale esigenza. Il Governo Renzi -ha sostenuto Zeller- ha bene operato con riforme importanti in settori cruciali. Dal Jobs act, alle misure di innovazione e semplificazione, alla riduzione delle imposte e delle tasse fiscali, per le imprese e i redditi. ”

“Come autonomie speciali -ha sottolineato Zeller -abbiamo profondamente apprezzato la sensibilità che il governo Renzi  ha costantemente avuto nei confronti  delle autonomie speciali. Il governo Renzi è stato un governo amico delle autonomie come pochi altri in precedenza. Il percorso di collaborazione ed i progressi graduali ma costanti che il governo Renzi e le autonomie hanno saputo assicurare ha consentito di superare quasi tutti i problemi rimasti irrisolti nei 10 anni precedenti ponendo così fine a contenziosi e immobilismo. Il bilancio è positivo per una rinnovata fase di sviluppo delle specialità, che la riforma costituzionale avrebbe rafforzato in relazione alla riforma dello statuto di autonomia”

” Il nuovo accordo finanziario fra autonomie e Stato ha introdotto garanzie strutturali in merito alle gestione delle risorse di bilancio ed agli indirizzi di finanza locale. Da ultimo è stato essenziale aver risolto il problema della gestione degli avanzi di bilancio da parte delle Province autonome di Bolzano e di Trento. La definizione di numerose norme di attuazione (dal Parco dello Stelvio, alla giustizia amministrativa, alla caccia, al commercio al dettaglio) hanno evidenziato un dialogo che si è contraddistinto -ha concluso Zeller- per la qualità delle decisioni assunte e per la capacità di tali scelte di concorrere ad un rinnovato modello di governo delle autonomie”.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *