Cultura & Società Ultime Notizie

PC ANA ALTO ADIGE premiata da FS-Trenitalia

6 Dicembre 2016

author:

PC ANA ALTO ADIGE premiata da FS-Trenitalia

Prima unità in Italia che può operare in ambito ferroviario.

Un importante riconoscimento ed una responsabilità, quella ricevuta da alcuni volontari dell’Unità PC ANA Alto Adige, che ieri sera hanno ricevuto da Direttore del Trasporto Regionale Trenitalia dott. Roger Hopfinger ed il Capo Deposito Superiore sig. Cavazzana, gli attestati di partecipazione al corso “Lavoro in Sicurezza in Ambito Ferroviario”.
L’unità altoatesina della Protezione Civile delle Penne nere è di fatto prima Unità PC ANA ad ottenere questa importante certificazione e tra le pochissime in generale della Protezione Civile Nazionale ad esserne abilitate
A suggellare questo importante appuntamento non è potuto mancare il Presidente delle Sezione ANA Alto Adige Ferdinando Scaffariello.
Non è voluto mancare, vista l’importanza dell’appuntamento, anche Orazio D’Incà, Coordinatore del III Raggruppamento della PC ANA, nonostante gli impegni di alcune squadre in questi giorni per il terremoto che ha colpito il Centro Italia.
Il Direttore Hopfinger ha elogiato i volontari e tutta l’Unità per la partecipazione conseguimento della certificazione per il “Lavoro in Sicurezza in Ambito Ferroviario”, ma ha voluto ringraziarli anche per il lavoro e la collaborazione che dura oramai da 11 anni e che proprio in questi giorni entra nel vivo con il servizio shuttle dal parcheggio Sta ai Piani di Bolzano, che porta con un treno dedicato gli avventori del Mercatino ì, direttamente a pochi passi da via Alto Adige.
“È un piacere ed un onore -ha detto Hopfinger- collaborare con gli alpini ed in particolare con la Protezione Civile ANA Alto Adige, perché con loro e grazie a loro riusciamo a lavorare in completa sinergia e consapevoli che sono preparati sulle procedure in ambito ferroviario. Siamo da sempre vicini, come FS-Trenitalia, agli Alpini, dalle Adunate ad ancora prima quando con il treno rispondevano alla chiamata di Leva. Ora sappiamo che possiamo ulteriormente contare su questa Unità, anche in caso di situazioni di emergenza”.
Gli fa eco Orazio D’Incà, fiero di vedere volontari del III Raggruppamento ricevere per primi questa importante attestazione: “Non ho voluto mancare a questa importante occasione e sono onorato di vedere un simile traguardo dei volontari, riconosciuto direttamente da FS-Trenitalia. Finora nessuna delle nostre Unità e squadre avevano ricevuto una formazione specifica in ambito ferroviario e mi fa ulteriormente piacere vedere l’Unità di Bolzano ed i suoi volontari come pionieri, magari un giorno come formatori per altri volontari. Come PC ANA siamo sempre più attenti a poter intervenire in aiuto della popolazione nei più disparati ambiti emergenziali ed ora, con l’Alto Adige, possiamo vantare un’altra eccellenza, ma soprattutto una ulteriore sicurezza per i cittadini”.
Fautore della collaborazione, con il dott. Hopfinger, tra Trenitalia e la PC ANA Alto Adige è il Capo Deposito Superiore Antonio Cavazzana, che con la sua lunga esperienza, ha voluto suggellare questo traguardo agli amici alpini, che ha ricordato:”Quando prestavo servizio come macchinista per il Genio Ferrovieri, ho avuto spesso il compito di trasportare gli Alpini e questo mi è sempre rimasto nel cuore come un piacevole ricordo, che mi scalda il cuore. Sono felice di vederli raggiungere questo traguardo e li ringrazio per la collaborazione, che dura da oltre un decennio”.
A fare gli onori degli alpini altoatesini e a farsi loro portavoce è intervenuto anche il Presidente Sezionale Scaffariello: “L’unità di Protezione Civile ANA Alto Adige è certamente la nostra punta di diamante -ha detto orgoglioso- che da sempre riunisce componenti dei vari gruppi e che con la squadra di Bressanone ed il nucleo di Chiusa, che si aggiungono alla più esperta squadra di Bolzano, sta sempre più crescendo. Questo riconoscimento da parte di FS-Trenitalia, con la quale abbiamo attivamente collaborato anche come Sezione in occasione dell’Adunata Nazionale del 2012, è un grande onore per l’unità di PC, ma anche di tutti gli alpini. Mi auguro che questo sia un punto di partenza per una specializzazione ed una crescita che ci permetta di essere sempre più presenti e vicini alle popolazione che riconoscono nelle ‘Penne nere’ un simbolo di aiuto e sicurezza”.
Terminati i festeggiamenti però, subito l’attenzione dell’Unità PC ANA Alto Adige torna sugli impegni contingenti, tra i quali anche quello in collaborazione con Trenitalia del ‘trenino’ per il Mercatino di Natale, pronto a ad accogliere e trasportare in sicurezza le migliaia di visitatori attesi nel lungo ponte dell’Immacolata e S.Ambrogio.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *