Italia Ultime Notizie

L’Italia ha un nuovo Governo, Alfano passa agli Esteri e Minniti assume la carica di Ministro degli Interni

12 Dicembre 2016

author:

L’Italia ha un nuovo Governo, Alfano passa agli Esteri e Minniti assume la carica di Ministro degli Interni

Entrano anche Finocchiaro e Fedeli. Maria Elena Boschi assumerà la carica di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Il nuovo Capo dell’Esecutivo Paolo Gentiloni e i suoi Ministri hanno già giurato nelle mani del Presidente Sergio Mattarella pronunciando la formula di rito. Ora il Governo è nella pienezza dei poteri. Domani è prevista la presentazione in Parlamento. La fiducia sarà votata mercoledì, poiché il nuovo Presidente del Consiglio dovrà rappresentare l’Italia al Consiglio Europeo a Bruxelles giovedì. Rispetto al Governo precedente non cambia molto. Angelino Alfano passerà dal Ministero degli Interni alla Farnesina per assumere la carica di Ministro degli Esteri, mentre Marco Minniti sarà il nuovo capo del Viminale. Anna Finocchiaro diventa Ministro per i Rapporti con il Parlamento e Valeria Fedeli Ministro dell’Istruzione. Claudio de Vincenti assume la carica di Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno e Luca Lotti passa da sottosegretario alla presidenza alla carica di Ministro dello Sport con delega all’Editoria e Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica). Confermati Padoan all’Economia, Orlando alla Giustizia, Pinotti alla Difesa, Calenda allo Sviluppo Economico, Delrio alle Infrastrutture, Poletti al Lavoro, Lorenzin alla Salute, Franceschini ai Beni culturali, Martina alle Politiche Agricole, Galletti all’Ambiente, Madia alla Pa e Costa alle Regioni.

Il Movimento 5 Stelle e la Lega oltre a non avere partecipato alle consultazioni vanno all’attacco. Matteo Salvini della Lega ha già fatto sapere che i leghisti non parteciperanno al voto di fiducia, mentre Beppe Grillo annuncia che i militanti e rappresentanti dei cinque stelle scenderanno in piazza il 24 gennaio, giorno in cui la Consulta dovrebbe decidere sull’Italicum.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *