Cultura & Società Ultime Notizie

Favorevole alla chiusura della ”Solland Silicon“ di Sinigo

19 Dicembre 2016

author:

Favorevole alla chiusura della ”Solland Silicon“ di Sinigo

Assemblea annuale dell’HGV di Merano/Val Venosta nel Mondo delle orchidee Raffeiner.

Gargazzone – Al centro della recente assemblea annuale dell’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV) di Merano/Val Venosta c’erano il futuro dello stabilimento “Solland Silicon“ di Sinigo e la nuova iniziativa dell’HGV “Ospitalità sudtirolese.

L’assemblea mandamentale si è svolta nella cornice straordinaria del Mondo delle orchidee di Gargazzone dove sono esposte 6.000 orchidee e 12.000 piante in generale. I partecipanti all’assemblea hanno apprezzato in particolare la visita guidata organizzata dalla famiglia Raffeiner e collaboratori.

La parte informativa dell’assemblea è stata introdotta dal presidente mandamentale dell’HGV Hansi Pichler che si è detto favorevole alla chiusura dello stabilimento di silicio “Solland Silicon“ di Sinigo presso Merano. “Per noi dell’HGV non è più sostenibile avere una tale polveriera alle porte di Merano“, ha detto Pichler che ha sollecitato una soluzione chiara per il futuro dello stabilimento.

Si è poi affrontato il tema della mobilità nell’area di Merano e della Val Venosta. Pichler ha citato il nuovo collegamento ferroviario con la Svizzera che favorirebbe lo sviluppo del turismo nella parte occidentale della nostra provincia. Il progetto ferroviario è sostenuto e promosso anche dalla Giunta provinciale. Il miglioramento dei collegamenti ferroviari alleggerirebbe inoltre il traffico sulle strade.

Nel suo intervento, il presidente dell’Unione Albergatori Manfred Pinzger ha affrontato alcuni temi di attualità a livello provinciale soffermandosi in particolare sull’urbanistica. “Vorremmo offrire delle buone prospettive di sviluppo alle giovani generazioni affinché possano essere competitivi anche in futuro“, ha sottolineato Pinzger. Affinché le aziende turistiche siano pienamente utilizzate è necessario un impegno a livello di marketing turistico. Oltre ai mercati principali della Germania e della Svizzera bisogna puntare su mercati nuovi.

Nel corso dell’assemblea è stata presentata la nuova iniziativa dell’HGV “Ospitalità sudtirolese“. L’obiettivo è quello di riqualificare e valorizzare la figura professionale del cameriere e del barman e di accrescere l’immagine e la qualità del servizio. “Attualmente è difficile trovare un numero sufficiente di collaboratori locali per il servizio. Con la nostra iniziativa vorremmo coinvolgere un numero maggiore di giovani prospettando loro delle buone opportunità di lavoro in questo ambito professionale “, ha precisato Hansi Pichler, responsabile del progetto nell’HGV.

La relatrice ospite Greti Ladurner si è soffermata sull’importanza della qualità del servizio. Ai responsabili del servizio è affidato il compito di rendere nuovamente interessante e attraente il profilo professionale per i giovani.

L’assemblea si è conclusa con un momento conviviale curato dai famosi ristoratori degli asparagi di Terlano che hanno viziato i partecipanti dell’assemblea con le loro specialità culinarie e con una piccola sorpresa consegnata da San Nicolò in persona.

In foto: gruppo con San Nicolò (da sinistra): il presidente mandamentale dell’HGV Hansi Pichler, l’esperta di marketing Greti Ladurner, il presidente dell’HGV Manfred Pinzger e il direttore dell’HGV Thomas Gruber.

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *