Sport Ultime Notizie

Il Dornbirn espugna il fortino Palaonda, Bolzano battuto 5 a 3

18 Dicembre 2016

author:

Il Dornbirn espugna il fortino Palaonda, Bolzano battuto 5 a 3

L’HCB Alto Adige Alperia cade al Palaonda dopo sette vittorie consecutive tra le mura di casa. Il Dornbirn vince con merito per 5 a 3, superando un Bolzano poco concentrato e incapace questa volta di mettere a segno un’altra grande rimonta. La classifica, comunque, non cambia di molto: i Foxes restano al quarto posto in classifica a +6 sull’Innsbruck, sconfitto dal Vienna, e a +7 e a +8 rispettivamente su Znojmo e Klagenfurt.

Martedì alle 19:30 i biancorossi saranno impegnati sul ghiaccio di Graz, contro dei 99ers reduci da due vittorie consecutive dopo l’arrivo di Doug Mason alla guida della squadra. Il match sarà trasmesso in diretta televisiva su Video33 e Sky Austria.

Bolzano sfortunato in apertura di match, quando dopo un gran numero Reid vede il suo disco fermarsi respinto sulla linea di porta. Goal sbagliato, goal subito e in powerplay i Bulldogs passano in vantaggio, con il tocco vincente di McBride sul tiro di D’Alvise. Al 07:32 il Dornbirn centra persino il raddoppio grazie a Macierzynski, che dimenticato dalla retroguardia biancorossa prende la mira e da due passi spolvera l’incrocio dei pali. I Foxes non riescono a reagire nemmeno in powerplay, ma proprio sul rientro in pista del penalizzato dei Bulldogs accorciando le distanze grazie a un siluro dalla distanza di capitan Alexander Egger. Nel finale i biancorossi riuscirebbero anche a pareggiare i conti, ma tra mille dubbi un gran goal di Frigo, infilatosi all’incrocio dei pali (o sulla traversa), viene annullato. Ospiti avanti per 2 a 1 al ventesimo minuto.

Il periodo centrale non sorride al Bolzano. Anzi, dopo poco più di due minuti, in situazione di 4 contro 4, D’Alvise stringe verso la porta, salta anche Melichercik e deposita in rete l’1-3. Passa ancora qualche minuto e al 28:27 i Bulldogs calano anche il poker, questa volta con una conclusione dalla blu di Caruso che passa nel traffico e sorprende l’estremo difensore biancorosso. Non è serata per i Foxes, che colpiscono anche un palo con Markus Gander e si vedono negare la gioia del goal in diverse occasioni da Hardy. Netto 4 a 1 per gli ospiti alla seconda sirena.

Il Bolzano prova a reagire nel terzo drittel e in powerplay riapre la partita, grazie a Marco Insam che beffa Hardy tra i gambali. Mancano ancora 13 minuti, i Foxes sembrano risvegliarsi e spingono per accorciare ancora le distanze, ma al 51:08 un errore in costruzione di Everson regala a Schmidt l’1 contro 0 e se Melichercik si oppone alla prima conclusione, nulla può sul secondo tiro dell’attaccante avversario. A rimettere le cose in ordine ci pensa appena 17 secondi più tardi Daniel Frank, che porta il punteggio sul 3-5: risultato che però non cambierà più, nonostante l’assalto finale con il sesto uomo di movimento da parte della truppa di Pokel, che alla sirena deve incassare la sconfitta.

HCB Alto Adige Alperia – Dornbirner EC 3 – 5 [1-2; 0-2; 2-1]

 Reti: 01:56 Brock McBride PP1 (0-1); 07:12 Kevin Macierzynski (0-2); 11:05 Alexander Egger (1-2); 22:55 Chris D’Alvise (1-3); 28:27 Mike Caruso (1-4); 46:34 Marco Insam PP1 (2-4); 51:08 Kevin Schmidt (2-5); 51:25 Daniel Frank (3-5)

Foto/© Vanna Antonello

Luca Tommasini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *