Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Spintona una coppia in attesa del taxi e sfila di tasca il portafoglio a uno dei due.

16 Dicembre 2016

author:

Bolzano. Spintona una coppia in attesa del taxi e sfila di tasca il portafoglio a uno dei due.

Inoltre la Questura bolzanina esegue decreto di espulsione di un detenuto pericoloso.

Durante la scorsa notte, tra il 15 e il 16 dicembre, la squadra Volante della Questura di Bolzano ha fermato e arrestato in flagranza per furto, nonché denunciato per ricettazione un diciottenne marocchino, identificato come El Ouachnani Nabil.

Alle h 03.00 circa, la sala operativa è stata allertata da un tassista, il quale esattamente nel momento in cui giungeva sul posto dove era stato chiamato per una corsa, vedeva un uomo che scappava, inseguito dalla coppia che era in attesa del taxi. Contemporaneamente è arrivata anche la Volante della polizia chiamata dal tassista. Inseguito dagli agenti, il fuggitivo, dopo aver lasciato cadere il portafogli di cui prima si era impossessato, è stato bloccato e portato in Questura. I due cittadini che avevano subìto il furto hanno dichiarato alla Questura che mentre stavano attendendo il taxi sono stati spintonati dal giovane il quale, approfittando del loro sconcerto, trattenendo uno dei due, sfilava il portafogli dalla tasca dei pantaloni dell’altro dandosi poi sabito alla fuga. Dalla perquisizione personale di El Ouachnani Nabil è stato trovato un cellulare non di sua proprietà, quindi sequestrato e consegnato poi al legittimo proprietario. È arrestato per furto aggravato e condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Un’altra operazione è stata portata a termine nella giornata di ieri è stata l’espulsione dall’Italia di un trentunenne di origini tunisine. E.A.M. è stato accompagnato presso l’aeroporto di Milano Malpensa per essere espulso dal territorio dello Stato Italiano in esecuzione del decreto a suo carico emesso dal Tribunale di sorveglianza di Bolzano.

Lo straniero, considerato pericoloso per la sicurezza pubblica, aveva all’attivo numerosi precedenti penali e relative condanne per porto illegale d’armi e munizioni, furto, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale ed inosservanza delle leggi sull’ immigrazione.

Da qualche mese era detenuto presso la locale Casa Circondariale a seguito all’arresto avvenuto per i numerosi reati commessi sul territorio

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *