Politica Ultime Notizie

Bolzano. Migranti, istituiti gruppi di lavoro per l’accoglienza dei richiedenti asili e rifugiati particolarmente dei soggetti deboli

22 Dicembre 2016

author:

Bolzano. Migranti, istituiti gruppi di lavoro per l’accoglienza dei richiedenti asili e rifugiati particolarmente dei soggetti deboli

Accoglienza, integrazione, comunicazione: questi i temi al centro del confronto.

In occasione della Giornata Internazionale del Migrante (18 dicembre) il Comune di Bolzano ha ricordato i diritti dei richiedenti asilo e rifugiati e in particolare delle donne, famiglie e minori non accompagnati in transito e Abeil Temesgen, il ragazzo eritreo 17enne che il 21 novembre scorso ha tragicamente perso la vita in un incidente in stazione a Bolzano, nel tentativo di oltrepassare il confine del Brennero per raggiungere i suoi familiari in Germania. È stata questa l’occasione per l’Assessorato comunale alle Politiche Sociali per avviare gruppi di lavoro per l’elaborazione di interventi in tre ambiti e precisamente nel sistema di accoglienza con particolare riferimento ai soggetti vulnerabili e nel coordinamento tra servizi e attori a livello comunale, nello sviluppo di percorsi di integrazione scolastica e socio-lavorativa  nella comunicazione di informazioni ai richiedenti asilo e alla cittadinanza Durante il confronto ha avuto luogo un proficuo scambio di informazioni e di conoscenze e sono emerse importanti linee guide e di intervento. I singoli gruppi di lavoro si riuniranno con regolarità e il coordinamento sarà da stimolo per una collaborazione continua e costruttiva.

Agli incontri del 16 e del 20 dicembre hanno partecipato il direttore della Ripartizione Pianificazione Sociale  Matteo Faifer, la consigliera comunale incaricata per i richiedenti asilo e rifugiati Chiara Rabini, la garante per l’infanzia e l’Adolescenza Paula Maria Ladstätter, la presidente della Consulta Immigrati Paola Carbajal, il direttore del Servizio Integrazione sociale dell’Assb, Alexej Paoli, il responsabile dell’ Ambulatorio d’assistenza sanitaria allo straniero temporaneamente presente sul territorio (STP) Maximilian Benedikter, rappresentanti del Servizio provinciale di coordinamento per l’integrazione, del mondo della scuola, di Caritas, di Volontarius, della Fondazione Langer, della Croce Rossa, esperti del settore e molti volontari che sono costantemente impegnati nell’accoglienza e nel processo di integrazione dei rifugiati.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *