Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Controlli straordinari, due denunce e un’espulsione

8 Dicembre 2016

author:

Bolzano. Controlli straordinari, due denunce e un’espulsione

Presenti sul territorio anche i rinforzi del Dipartimento di P. S.

Due denunce e un’espulsione: questi sono i primi risultati del piano straordinario di controllo del territorio, che vede l’impiego giornaliero di almeno cento unità delle Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza) supportati da reparti di rinforzo inviati dal Dipartimento della P.S., predisposto dal Questore di Bolzano Lucio Carluccio per il ponte dell’Immacolata e per il considerevole atteso afflusso di turisti in città e provincia.

In particolare, nella serata di ieri, gli operatori della Squadra Volante, nella prevista attività di perlustrazione, si sono accorti di due uomini che stavano spaccando la vetrata dell’ingresso di un esercizio commerciale nei pressi di Ponte Druso. Bloccati immediatamente prima che si potessero introdurre all’interno i due malviventi sono stati condotti in Questura per essere identificati.

I due, J.I. e G.B., entrambi trentenni tunisini e con precedenti di polizia a carico, sono stati denunciati all’A.G. in stato di libertà: nell’ambito dell’attività sono state sequestrate anche diverse schede telefoniche delle quali i due uomini non sapevano giustificarne il possesso.

L’azione di contrasto disposta dalla Questura di Bolzano opera anche sul piano preventivo con l’applicazione di misure amministrative volte a contenere gli episodi di microcriminalità: nella giornata di ieri, infatti, il noto BARIJ Bakir, trentenne tunisino, arrestato martedì all’interno di un parcheggio di un albergo cittadino e pluripregiudicato per reati contro la persona, per rapina e per stupefacenti, tornato in libertà dopo aver patteggiato la condanna ad un anno di reclusione, è stato espulso con provvedimento del Questore ed accompagnato presso il CIE di Brindisi dove attenderà che si completino le procedure per l’accompagnamento coattivo in Tunisia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *