Politica Ultime Notizie

Bolzano. Babbi Natale in moto difesi da Caramaschi

15 Dicembre 2016

author:

Bolzano. Babbi Natale in moto difesi da Caramaschi

Ai Verdi, una volta all’anno si può sopportare un po’ di fracasso, e per le emissioni pensate all’A22.

Il sindaco Caramaschi difende i Babbi Natale in moto e con loro la manifestazione di beneficenza in programma sabato. I sessanta Babbi Natale che sfrecceranno per tutti i quartieri della città a bordo di Harley Davidson per raccogliere offerte a favore di bambini malati di tumore hanno destato forti malumori da parte dei Verdi e di Projekt Bozen nell’ambito della maggioranza della coalizione del Comune di Bolzano. “La decisione ormai è presa, una volta all’anno si può sopportare un po’ di fracasso e per le emissioni, certi ambientalisti farebbero meglio a soffermarsi su fonti di inquinamento più serie, come il tratto urbano dell’A22”. Così risponde Renzo Caramaschi, “… la decisione è stata presa in Giunta e invito tutti ad usare il buon senso per il fine di una iniziativa nobile”.

Giunta alla terza edizione, l’evento previsto per sabato prossimo 17 dicembre era stato annunciato l’altro ieri dall’Assessore comunale Angelo Gennaccaro che aveva comunicato i dettagli della manifestazione. Sono previste tappe nei quartieri di circa mezz’ora in piazza Nicoletti, piazza Franzoi, piazza Domenicani, piazza Mazzini, piazza Ziller, piazza S. Maria in Augia e infine nel parco dei Cappuccini, dove dalle 18.00 alle 23.00 si terrà la manifestazione di chiusura, con intrattenimento musicale, gastronomia, animazione e una lotteria. Oltre a Projekt Bozen che ha chiesto a Gennaccaro di revocare l’iniziativa, anche l’assessora Marialaura Lorenzini si è detta in disaccordo annunciando che l’anno prossimo vorrà vedere i Babbi Natale pedalare in bicicletta.

One Comment
  1. Marilisa

    Complimenti al sindaco, ora due parole per i verdi , siete persone insensibili spro solo che al momento delle urne la gente si ricordi di voi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *