Esteri Ultime Notizie

Morto il comandante in capo della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz

26 Novembre 2016

author:

Morto il comandante in capo della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz

Ad annunciarlo in televisione il fratello Raul. Trump: era un dittatore brutale. 

Quando a Cuba da poco era passata la mezzanotte, Raul Castro, presidente del Consiglio di Stato della Repubblica di Cuba dal 2008, ha annunciato in tv al popolo dell’isola, agli amici della Nostra America e al mondo che alle 22.29 del 25 novembre del 2016 era deceduto il comandante in capo della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz. Emblematica è la frase pronunciata dall’attuale Presidente: Hasta la victoria siempre nel suo discorso, che tradotto significa fino alla vittoria sempre. Nella formulazione completa “Fino alla vittoria sempre. Patria o morte”. La celebre frase fu usata anche come slogan politico della sinistra rivoluzionaria, attribuita spesso al rivoluzionario Ernesto Che Guevara.

A Cuba ci saranno nove giorni di lutto nazionale per la morte del loro comandante durante i quali non si svolgeranno attività e spettacoli pubblici e la bandiera di Cuba sarà a mezz’asta nelle sedi pubbliche e istituti militari. Forse anche nelle case private, chissà? La radio e la tv invece, almeno secondo fonti stampa, rispetteranno una programmazione informativa, patriottica e storica.

I Funerali si svolgeranno non prima del quattro dicembre e la cerimonia avrà luogo nel cimitero di Santa Ifigenia, nella città di Santiago de Cuba.

Poco dopo l’annuncio televisivo, vari Capi di Stato hanno inviato al Presidente Raul messaggi di cordoglio, anche il Santo Padre Papa Francesco ha espresso sentimenti di dolore per la perdita di Fidel. Il Presidente degli Stati Uniti uscente Obama mostrandosi mite e diplomatico, in una nota ufficiale ha teso la mano d’amicizia al popolo cubano, mentre il nuovo Presidente Trump senza tanti fronzoli lo definisce un dittatore brutale che per quasi sei decenni ha oppresso il suo popolo.

Vedremo, non è chiaro cosa provino realmente i cubani a Cuba, poiché la situazione sull’isola continua ad essere difficile. Gli anticastristi della comunità cubana statunitense sperano che sia l’inizio di una nuova era. Considerando la frase pronunciata in televisione dall’attuale Presidente non sembra, comunque ancora è presto per valutare. In ogni caso il mondo perde uno dei personaggi più carismatici dello scorso secolo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *