Bolzano. Il vicepresidente della Provincia Christian Tommasini respinge gli attacchi della destra tedesca.

22 Novembre 2016

author:

Bolzano. Il vicepresidente della Provincia Christian Tommasini respinge gli attacchi della destra tedesca.

Avevano definito “gli italiani come migranti”:dichiarazioni inaccettabili e offensive.

Il vicepresidente della Provincia Christian Tommasini reagisce sdegnato alle affermazioni dei consiglieri provinciali della destra tedesca, che avevano definito “gli italiani come migranti“.”Un reciproco rispetto per la lingua, la storia, la cultura e le tradizioni di tutti- dichiara Tommasini . Siamo italiani, tedeschi, ladini, mistilingui, migranti. Non accettiamo che qualcuno pensi di avere l’esclusiva sul diritto di abitare e sentirsi a casa nella nostra terra. Del resto siamo fatti tutti allo stesso modo: siamo di carne e di sangue, muscoli e cervello. L’unica differenza è che, facendo certe affermazioni, qualcuno lo usa il cervello e qualcuno alle volte no. Questo è quello che viene da pensare leggendo le dichiarazioni di alcuni Consiglieri Provinciali della destra. Dichiarazioni inaccettabili e offensive. Non si può scendere a livelli così bassi. Le forze democratiche e autonomiste devono fare quadrato per difendere la convivenza ed il rispetto reciproco e quanto abbiamo costruito in questi anni. Dobbiamo stare molto attenti ad evitare le incomprensioni e le provocazioni che possono fomentare e legittimare questi atteggiamenti pericolosi. Oggi ne abbiamo parlato in Giunta Provinciale trovandoci d’accordo. Mi aspetto ora che anche il Presidente e gli altri colleghi stigmatizzino questi atteggiamenti. Il mio impegno sarà sempre quello di tenere la barra dritta per un Alto Adige/Südtirol aperto, democratico, plurilingue, di tutti“.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *