Politica Ultime Notizie

Bolzano. Nuove collocazioni per alcuni speed box

16 Novembre 2016

author:

Bolzano. Nuove collocazioni per alcuni speed box

Obiettivo sicurezza sulle strade.

La polizia municipale del capoluogo, sulla base di quanto concordato con l’Ufficio Mobilità, ha provveduto ad alcuni spostamenti di speed box sul territorio comunale. In particolare Il box di via Cadorna è stato spostato in via Vittorio Veneto all’ altezza del ristorante cinese; il box di via Druso (di fronte ai Carabinieri) è stato spostato in via Maso della Pieve sul lato sinistro tra l’omonima pizzeria e il supermercato Lidl; infine il box di via Rencio è stato spostato all’altezza del panificio Franziskaner in direzione centro.
Un altro speed box verrà installato tra due settimane al termine dei lavori in corso in via Maso della Pieve, poco dopo l’intersezione con via Loris Musi in direzione centro.

Attualmente sono 8 gli impianti sul territorio comunale (vedi piantina in allegato) presidiati a rotazione dai vigili. Il comandante della polizia municipale Sergio Ronchetti, cita “i numeri” degli speed box cittadini: nel corso del 2016 ad oggi sono stati controllati dai vigili 61.500 passaggi di veicoli. 750 le infrazioni rilevate per una percentuale dell’1,21%. Lo scorso anno il rapporto controlli/infrazioni era dell’1,8%. Ciò significa che gli speed box continuano a scoraggiare gli automobilisti dal premere il pedale dell’acceleratore.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale, come più volte sottolineato, è quello di garantire maggiore sicurezza sulle strade a beneficio di tutti i cittadini e non certo quello di fare cassa. I risultati fin qui ottenuti grazie agli speed box presenti in città da circa due anni, continuano comunque ad essere particolarmente significativi. Gli automobilisti pongono molta attenzione alla velocità, soprattutto in prossimità degli impianti. Le eccezioni però non mancano: l’altra sera verso le 21.30 in via Galilei, proprio davanti alla caserma della polizia municipale, un automobilista è stato fermato dopo aver superato con la sua auto, i 114 km/h. Infine, 10 delle 750 infrazioni per eccesso di velocità, hanno visto automobilisti superare di oltre 40 km/h i limiti consentiti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *