Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. L’11 novembre si inaugura al Casanova la Mostra “Casanova racconta”

6 Novembre 2016

author:

Bolzano. L’11 novembre si inaugura al Casanova la Mostra “Casanova racconta”

Un’occasione per pensare insieme al futuro del quartiere.

Verrà inaugurata venerdì 11 novembre alle ore 18,30 presso la sala Ipes di via Nicolò Rasmo 25 a Bolzano la mostra Casanova Racconta, un percorso dedicato al progetto di indagine culturale Libro Aperto Casanova Kaiserau. Nel corso della serata verrà presentata l’installazione dell’artista altoatesino Hannes Egger La Musica Del Quartiere, un vero e proprio omaggio agli abitanti del rione.

Ad un anno dall’avvio del progetto Libro Aperto Casanova Kaiserau, gli abitanti di Casanova potranno conoscere il percorso di indagine fin qui svolto che ha come oggetto i bisogni culturali emergenti nel quartiere e la relazione tra gli abitanti e il particolare contesto socio-culturale del rione più giovane della città di Bolzano e per questo motivo ancora in evoluzione. Il progetto “Libro Aperto Casanova Kaiserau” è un progetto sperimentale avviato nell’autunno del 2015. In questo primo anno di attività si è voluto testare il metodo progettuale che si è sviluppato in diverse fasi operative: ricerca qualitativa attraverso interviste aperte agli abitanti direttamente nelle loro case e attraverso la costruzione di complicità attive con gli abitanti e con gli enti che già operano sul quartiere (Vispa Teresa e IPES), individuazione dei bisogni, degli interessi e dei desideri degli abitanti, stimolo alla partecipazione all’offerta culturale esistente della città e del territorio attraverso tecniche di direct marketing culturale e organizzazione di iniziative di quartiere specifiche calibrate sulle reali necessità espresse dagli intervistati.

Venerdì 11 novembre presso la sala Ipes di via Nicolò Rasmo 25, alla presenza di Christian Tommasini, Vicepresidente della Provincia Autonoma di Bolzano e Assessore alla Cultura, Edilizia abitativa, Cooperative e Lavori Pubblici della Provincia di Bolzano e di Sandro Repetto, Assessore alle Politiche Sociali, alla Cultura ed al Patrimonio Comune di Bolzano, verrà inaugurata  la mostra-racconto che rimarrà aperta anche sabato 12 dalle 15 alle 19 e domenica 13 dalle 10 alle 13. Sarà un’occasione anche per discutere insieme agli assessori di riferimento il futuro del quartiere Casanova.

Oltre a raccontare ai visitatori la natura e la storia del progetto, la mostra illustrerà alcuni dei risultati raccolti fino ad oggi nel corso dell’indagine, ma soprattutto si offrirà come luogo di scambio e di riflessione condivisa perché, come dicono gli organizzatori, “Libro Aperto Casanova Kaiserau è un percorso da costruire insieme”.

Fin dall’inizio infatti il progetto ha puntato sulla costruzione di un rapporto diretto con i cittadini, attraverso azioni di quello che viene definito direct marketing culturale, ma soprattutto grazie alla raccolta casa per casa di più di sessanta interviste agli abitanti del quartiere che hanno offerto consigli e, perché no, qualche critica. C’è stato chi ha consigliato di organizzare più concerti, chi desidera delle presentazioni di libri, chi si auspica più socialità in futuro, ma tutti sono sembrati concordi con le parole di uno degli intervistati che vive nella zona da ormai cinque anni: “Questo è un quartiere che ha grandi potenzialità e in quanto tale può e deve essere valorizzato”.

La mostra ospiterà inoltre l’installazione dell’artista altoatesino Hannes Hegger dal titolo La Musica del Quartiere, un omaggio agli abitanti di Casanova che, attraverso la musica avranno l’occasione di sperimentare, entrare in relazione gli uni con gli altri e conoscersi.

Libro Aperto Casanova Kaiserau è un progetto di Cooperativa 19, sostenuto dalla Ripartizione Cultura Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano e da Confcooperative Bolzano.

Cooperativa 19 è una piattaforma nata a Bolzano per lo sviluppo di progetti, servizi e competenze nell’ambito culturale.

In foto: gli intervistatori

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *